Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Carceri: al via ricerca su religioni da detenuti del Lazio.

Notizia del 31/07/2011 - ROMA

Carceri: al via ricerca su religioni da detenuti del Lazio.

letto 2046 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Redigere una mappa delle religioni professate dai detenuti delle carceri del Lazio per verificare il rispetto del diritto di praticare il proprio culto religioso anche in cella.

E' questo l'obiettivo principale del progetto di ricerca ''l'assistenza religiosa in carcere'', ideato dal Csps, centro studi e documentazione su religioni e istituzioni politiche nella societa' post secolare, dell'universita' degli studi di Roma Tor Vergata e cofinanziato dal presidente del consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese e dal garante dei diritti dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni.

Nei giorni scorsi Csps e ufficio del garante dei detenuti hanno firmato una convenzione che da' il via al progetto, segnandone le fasi procedurali, operative e tecniche.
 Il progetto ha lo scopo di valutare scientificamente l'impatto dei vari credi religiosi presenti e praticati negli istituti penitenziari in rapporto alle componenti del 'pianeta carcere' (direttori degli istituti, educatori, ministri del culto, detenuti, altre istituzioni, volontariato) relativamente ai bisogni religiosi dei reclusi ed alle modalita' pratiche per corrispondervi.
Lo studio servira', inoltre, a individuare modelli comportamentali ed etici che possano essere utilizzati anche in altre realta' penitenziarie,contribuendo anche cosi' al miglioramento delle condizioni e degli strumenti a sostegno dei percorsi di reintegrazione dei detenuti.
"Fra i nostri scopi istituzionali - ha detto il garante dei diritti dei detenuti - c'e' quello di assicurare che ai detenuti sia garantito anche il rispetto delle diversita' religiose. Tra le molte questioni legate al mutamento della popolazione carceraria vi sono, infatti, anche quelle legate al diritto dei detenuti di praticare il proprio culto. In tale ambito, nel 2010 abbiamo promosso una iniziativa per garantire, ai detenuti musulmani, il rispetto dei precetti del Ramadan con la presenza di un Imam in carcere e la possibilita' di consumare i pasti al tramonto. Il rispetto del diritto alla fede, con necessita' spirituali e cultuali diverse, puo' contribuire a migliorare la qualita' della vita in carcere".
Il lavoro di ricerca si articolera' in tre fasi. La prima consiste in un'analisi delle realta' penitenziarie e della popolazione reclusa a livello nazionale e nella Regione Lazio. Poi si procedera' con uno studio approfondito in cinque carceri della regione attraverso l'esame di documentazione, la realizzazione di interviste, l'analisi di interventi, incontri e attivita', infine verra' steso il report finale.
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

2 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

3 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Transito a ruolo civile. È legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia