Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Carceri per minori "invase" da adulti maggiorenni: tensioni ad Airola e Nisida

Polizia Penitenziaria - Carceri per minori


Notizia del 10/12/2014 - NAPOLI
Letto (2131 volte)
 Stampa questo articolo


Tensione e disordine nei penitenziari minorili di Nisida e Airola per l'arroganza di alcuni detenuti maggiorenni, trasferiti recentemente, per motivi disciplinari, da Istituti di pena per adulti. La denuncia arriva dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, che sottolinea come le presenze detentive nei penitenziari per minori era, alla data del 30 novembre scorso, pari ad oltre 920 presenze.

Spiega Donato Capece, segretario generale del Sappe: "A fine novembre e i primi giorni di dicembre si sono verificate situazioni di tensione e pericolo nelle due carceri per minorenni. Da quando sono stati assegnati detenuti adulti, per effetto di una recente legge, questi si comportano con il personale di Polizia e con alcuni minorenni ristretti con prepotenza e arroganza, caratterizzando negativamente la quotidianità penitenziaria.

A Nisida, su una media di 50 detenuti, vi sono 30 maggiorenni mentre ad Airola i maggiorenni sono 20 su 40 presenti. E a livello nazionale, su una popolazione detentiva che ha fatto ingresso negli istituti per minorenni e pari a 923 soggetti, ben 330 sono giovani adulti. Una presenza detentiva che snatura l'istituto stesso della detenzione minorile. È solo grazie all'attenzione e alla professionalità dei Baschi Azzurri che gli eventi critici non hanno una dimensione più grave, ma certo deve fare seriamente riflettere quali e quanti problemi determinano un così alto numero di detenuti adulti in strutture per minorenni".

Il primo Sindacato della Polizia Penitenziaria indica anche che "tra i reati a carico dei minori entrati negli istituti penali per minorenni vi sono prevalentemente quelli contro il patrimonio (furto, rapina, ricettazione), armi, stupefacenti e contro la persona (lesioni, omicidi volontari ed omicidi tentati)".

Il Sappe ribadisce come sia "impensabile inserire detenuti di venticinque anni nei penitenziari minorili, come è previsto oggi dalla legge, perché è impensabile far convivere negli stessi ambienti carcerari adulti di venticinque anni con bambini di quattordici. Quel che ci vorrebbe è una complessiva riorganizzazione della giustizia minorile, che metta a capo dei Reparti negli Istituti e servizi della Giustizia Minorile i Funzionari Commissari del Corpo di Polizia Penitenziaria. Ma si deve seriamente riflettere se non sia giunta l'ora di sopprimere il Dipartimento della Giustizia Minorile, utile solo a distribuire poltrone dirigenziali, e ricondurre il circuito penitenziario minorile nel suo naturale alveo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, com'era una volta".

Capece sottolinea, in conclusione, le presenze più significative di detenuti in carceri per minori: "Sono 52 a Catania, 50 a Roma, 46 a Nisida, 44 a Milano, 33 ad Airola e 30 a Palermo, per citare i principali. Tra loro, a lavorare con passione, professionalità e capacità operative, spesso senza il riconoscimento sociale che invece meritano, le donne e gli uomini appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria".

Sappe Informa

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

2 Serve sangue per la figlia di un collega: coinvolta in un incidente a Cosenza è in coma

3 Poliziotto Penitenziario di Milano si suicida con la pistola d''ordinanza: era in servizio presso il Nucleo NTP di Milano Opera

4 Agente Polizia Penitenziaria uccide la moglie e si suicida: illesa la figlia diciottenne presente in casa, il padre le ha detto di allontanarsi

5 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

6 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

7 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

8 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

9 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

10 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

4 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

5 Due suicidi nella Polizia Penitenziaria a distanza di poche ore: Dipartimento amministrazione penitenziaria continua a tergiversare sul disagio dei Poliziotti

6 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

7 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

8 Le nuove prospettive dell’Esecuzione Penale Esterna

9 La "famiglia di caserma" e l''attesa del trasferimento vicino casa

10 Non tutto ciò che può essere contato conta e non tutto ciò che conta può essere contato