Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Carceri per minori "invase" da adulti maggiorenni: tensioni ad Airola e Nisida

Polizia Penitenziaria - Carceri per minori


Notizia del 10/12/2014 - NAPOLI
Letto (1877 volte)
 Stampa questo articolo


Tensione e disordine nei penitenziari minorili di Nisida e Airola per l'arroganza di alcuni detenuti maggiorenni, trasferiti recentemente, per motivi disciplinari, da Istituti di pena per adulti. La denuncia arriva dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, che sottolinea come le presenze detentive nei penitenziari per minori era, alla data del 30 novembre scorso, pari ad oltre 920 presenze.

Spiega Donato Capece, segretario generale del Sappe: "A fine novembre e i primi giorni di dicembre si sono verificate situazioni di tensione e pericolo nelle due carceri per minorenni. Da quando sono stati assegnati detenuti adulti, per effetto di una recente legge, questi si comportano con il personale di Polizia e con alcuni minorenni ristretti con prepotenza e arroganza, caratterizzando negativamente la quotidianità penitenziaria.

A Nisida, su una media di 50 detenuti, vi sono 30 maggiorenni mentre ad Airola i maggiorenni sono 20 su 40 presenti. E a livello nazionale, su una popolazione detentiva che ha fatto ingresso negli istituti per minorenni e pari a 923 soggetti, ben 330 sono giovani adulti. Una presenza detentiva che snatura l'istituto stesso della detenzione minorile. È solo grazie all'attenzione e alla professionalità dei Baschi Azzurri che gli eventi critici non hanno una dimensione più grave, ma certo deve fare seriamente riflettere quali e quanti problemi determinano un così alto numero di detenuti adulti in strutture per minorenni".

Il primo Sindacato della Polizia Penitenziaria indica anche che "tra i reati a carico dei minori entrati negli istituti penali per minorenni vi sono prevalentemente quelli contro il patrimonio (furto, rapina, ricettazione), armi, stupefacenti e contro la persona (lesioni, omicidi volontari ed omicidi tentati)".

Il Sappe ribadisce come sia "impensabile inserire detenuti di venticinque anni nei penitenziari minorili, come è previsto oggi dalla legge, perché è impensabile far convivere negli stessi ambienti carcerari adulti di venticinque anni con bambini di quattordici. Quel che ci vorrebbe è una complessiva riorganizzazione della giustizia minorile, che metta a capo dei Reparti negli Istituti e servizi della Giustizia Minorile i Funzionari Commissari del Corpo di Polizia Penitenziaria. Ma si deve seriamente riflettere se non sia giunta l'ora di sopprimere il Dipartimento della Giustizia Minorile, utile solo a distribuire poltrone dirigenziali, e ricondurre il circuito penitenziario minorile nel suo naturale alveo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, com'era una volta".

Capece sottolinea, in conclusione, le presenze più significative di detenuti in carceri per minori: "Sono 52 a Catania, 50 a Roma, 46 a Nisida, 44 a Milano, 33 ad Airola e 30 a Palermo, per citare i principali. Tra loro, a lavorare con passione, professionalità e capacità operative, spesso senza il riconoscimento sociale che invece meritano, le donne e gli uomini appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria".

Sappe Informa

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

3 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

4 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

5 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

6 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?