Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Cardamone: no al trasferimento del Provveditorato Regionale a Lamezia Terme. Interessati Prefetto e Corte dei Conti

Polizia Penitenziaria - Cardamone: no al trasferimento del Provveditorato  Regionale a Lamezia Terme. Interessati Prefetto e Corte dei Conti


Notizia del 08/05/2016 - COSENZA
Letto (1319 volte)
 Stampa questo articolo


Nuovo intervento pubblico del Presidente del Consiglio comunale di Catanzaro, Ivan Cardamone sull’ipotesi di trasferimento dal capoluogo a Lamezia Terme del provveditorato regionale della Polizia Penitenziaria dopo l’approvazione unanime da parte dell’assemblea cittadina di una mozione “che punta a tenere alta l’attenzione da parte di tutte le istituzioni competenti e a scongiurare un trasferimento penalizzante sia per la città capoluogo che per quella di Lamezia, che vedrà sfumare la possibilità di una riapertura del carcere cittadino, e che soprattutto non comporterà alcun beneficio, né in termini di risparmio di spesa né in efficienza”.

“Saranno interessati – dichiara Cardamone- anche il Prefetto e la Corte dei Conti” che aggiunge “Con l’importante atto deliberativo proposto alla conferenza dei capigruppo e che poi è stato pienamente condiviso e approvato unanimemente dall’assemblea si è deciso che una delegazione composta dal Sindaco, dal Presidente del Consiglio comunale, da un rappresentante della maggioranza e da uno dell’opposizione, incontrerà il Prefetto al quale chiederemo di interessarsi di una questione che sembrava ormai accantonata, ma sulla quale in realtà, secondo quanto risulta da notizie assunte, si sta lavorando sottotraccia, ignorando le istanze dell’amministrazione comunale che pure aveva tentato di aprire un dialogo costruttivo, e riavviando l’iter per il trasferimento della sede”.

A parere del Presidente del Consiglio comunale di Catanzaro “Si tratta di una spoliazione assurda e ingiustificata, soprattutto alla luce del fatto che l’Amministrazione comunale ha non solo messo a disposizione del Dipartimento un importante immobile di oltre 1000 metri quadrati in via san Brunone di Colonia, ma ha anche acquisito la disponibilità da parte dell’Amministrazione provinciale dei locali adiacenti, all’interno dello stesso edificio, altrettanto capienti e funzionali che possono abbondantemente soddisfare le esigenze della sere regionale”.

Secondo Cardamone “L’importante atto deliberativo odierno evidenzia come l’eventuale trasferimento del Provveditorato non è neppure giustificato da motivi di contenimento della spesa, e anzi rischia di avere un costo anche economico rilevante e immotivato che peserà sulle spalle dei cittadini. Per questo il Consiglio Comunale ha deciso di investire della questione anche i magistrati contabili, ai quali il Consiglio Comunale ha deciso di inviare la delibera, che sarà inoltrata anche al Capo dipartimento della Polizia Penitenziaria, al vice Capo dipartimento, al Prefetto, all’ufficio legale dell’amministrazione comunale ed agli organi politici di Governo”.

“Terremo altissima l’attenzione- conclude – per evitare che Catanzaro venga danneggiata con la sottrazione di un importante presidio dello Stato”.

calabrianews

STATISTICHE CARCERI REGIONE CALABRIA
Statistiche carceri Regione Calabria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

8 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

9 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone

10 Lanciano, poliziotti penitenziari costretti a saltare i pasti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino: perché negare l’evidenza dei benefici?