Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Carenza d'organico carcere di Capanne: il DAP scarica responsabilità sul provveditore Ilse Runsteni

Polizia Penitenziaria - Carenza d'organico carcere di Capanne: il DAP scarica responsabilità sul provveditore Ilse Runsteni


Notizia del 06/09/2013 - PERUGIA
Letto (2993 volte)
 Stampa questo articolo


Avvicendare il Provveditore penitenziario dell'Umbria, Ilse Rusteni. È quanto chiede al Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, che imputa al dirigente la responsabilità della grave situazione delle carceri umbre.
"Qualche anno fa l'apertura in fretta e furia del nuovo carcere di Perugia Capanne, poi l'apertura della nuova sezione di Spoleto e, a breve, quella di un nuovo reparto a Terni. Da un giorno all'altro l'Umbria ha visto raddoppiare il numero dei detenuti nella regione. Gli agenti di Polizia Penitenziaria, invece, sono sempre rimasti sotto organico con evidente ed inevitabile rischio per la sicurezza interna ed esterna degli istituti. Questo è il risultato della politica penitenziaria del provveditore regionale Ilse Rusteni, dopo quasi dieci anni a capo delle carceri umbre".

È quanto denunciano Donato Capece e Fabrizio Bonino, rispettivamente segretario generale e segretario regionale umbro del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, la prima e più rappresentativa Organizzazione di Categoria.

"Il carcere di Capanne non ha mai avuto un organico stabilito e quando finalmente si è riusciti ad ottenerlo il Provveditore Rusteni ha ridotto il numero proposto dal dipartimento di Roma", affermano. "Il personale di Capanne è stanco delle promesse non mantenute di integrazione del personale e la recente assegnazione di soli tre agenti, a fronte della carenza di cinquanta, ha fatto esaurire la pazienza di tutti. Di fronte alle proteste dei sindacati l'amministrazione centrale di Roma ha scaricato le responsabilità sul provveditore regionale che avrebbe ridotto l'organico previsto per Perugia e, quindi, le possibilità di assegnazione di personale.

Il Sappe, a questo punto, chiede l'immediato avvicendamento della dottoressa Rusteni perché ritiene che in Umbria ci sia bisogno di un dirigente con più stimoli e maggiori capacità manageriali. A sostegno della richiesta al Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri, il primo sindacato della Polizia Penitenziaria proclama lo stato di agitazione del personale dell'Umbria e preannuncia eclatanti manifestazioni di protesta intese a richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica sulla gravissima situazione del carcere di Perugia che ha un disperato bisogno di rinforzare l'organico del personale di custodia".

Il Centro

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE UMBRIA
Statistiche carceri Regione Umbria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Airola, clamorosa fuga dal carcere minorile. Sappe: evasione prevedibile: sicurezza era al minimo

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

9 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

10 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

3 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

4 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

5 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

6 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

7 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

8 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

9 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato

10 Riordino delle carriere: il Governo tuteli sindacati e co.ce.r. che sostengono il progetto del riordino contro la disinformazione