Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Caso Cucchi, Cassazione: processo da rifare per il Direttore del PRAP

Polizia Penitenziaria - Caso Cucchi, Cassazione: processo da rifare per il Direttore del PRAP


Notizia del 21/01/2014 - ROMA
Letto (1830 volte)
 Stampa questo articolo


Ci sono dei "vizi" in alcuni passaggi della sentenza di assoluzione in appello di Claudio Marchiandi, direttore dell'ufficio detenuti e del trattamento del Provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria (Prap), dai reati di falso in atto pubblico, abuso di ufficio e favoreggiamento nel caso della morte di Stefano Cucchi.

Per questo la Cassazione ha disposto un nuovo processo davanti ad un'altra sezione della Corte d'Appello, che "in piena libertà" dovrà "sorreggere il deliberato con motivazione conforme alle regole della logica e del diritto". La quinta sezione penale della Cassazione ha accolto il ricorso del Pg della Corte d'Appello di Roma contro i "capisaldi" della sentenza di assoluzione, che aveva ribaltato la condanna che gli era stata comminata con rito abbreviato.

L'accusa nei confronti di Marchiandi era quella di avere concorso alla "falsa rappresentazione" delle reali condizioni di Stefano Cucchi, attestando che fossero meno gravi di quelle che erano in realtà, per consentire il suo ricovero al "Pertini" nell'ottobre del 2009 e di avere abusato del suo ufficio redigendo personalmente in ospedale in orario extra lavorativo la richiesta di disponibilità del posto letto, aiutando così gli agenti della penitenziaria ad eludere le investigazioni. Secondo la Cassazione - sentenza n. 2252, udienza del 17 ottobre 2013 - la corte d'appello avrebbe dovuto, come richiesto dalla procura generale nel ricorso, soffermarsi "sul protocollo della struttura complessa di medicina protetta", sottoscritto tra il provveditorato per le carceri e la Asl, che secondo l'accusa prevedeva solo ricoveri programmabili, escludendo invece i pazienti "in situazione di acuzie", come Cucchi.

Inoltre, secondo la Corte non si può escludere, in base a quanto emerso nel processo - come invece hanno ritenuto i giudici di appello - che il dirigente fosse a conoscenza, seppure indirettamente (perché non lo aveva mai incontrato) delle reali situazioni di salute del detenuto. Infine, la Corte rileva come "non sia conforme a logica sostenere che il ricovero in uno struttura protetta comporti un'attenuazione dello stato di isolamento del detenuto", e che pertanto sarebbe stato illogico esporre Stefano dopo le presunte percosse subite a più sguardi, poiché la sicurezza dei reparti viene in questi casi comunque affidata alla Polizia Penitenziaria "in misura non diversa da quella che caratterizza gli istituti penitenziari".

ANSA

Caso Cucchi: assolto in appello il funzionario medico del PRAP di Roma

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

4 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

5 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

6 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

7 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

8 Condanna definitiva per due ex Poliziotti penitenziari: facevano pervenire lettere e cellulari ai detenuti camorristi

9 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB

10 Gratteri sulle indagini del Cara di Crotone: mi meraviglia che l''agente penitenziario arrestato sia solo ai domiciliari


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Dimissioni dei comandanti di GOM e NIC? … Cosa sta succedendo al DAP?

4 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

5 Il Dap prossimo venturo. Arriva un nuovo vice capo Dap, avvicendamento di tre Provveditori e movimenti per una cinquantina di dirigenti penitenziari con incarico superiore

6 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

7 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

8 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

9 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

10 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza