Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Caso Perna: i primi accertamenti escludono segni di pestaggi

Polizia Penitenziaria - Caso Perna: i primi accertamenti escludono segni di pestaggi


Notizia del 05/12/2013 - NAPOLI
Letto (2278 volte)
 Stampa questo articolo


Caso Federico Perna: prime indiscrezioni escluderebbero aggressioni al detenuto morto nel carcere di Poggioreale.

I magistrati della procura di Napoli, che indagano sulla morte di Federico Perna avvenuta nel carcere di Poggioreale l'8 novembre scorso, sono ancora in attesa di conoscere l'esito dell'autopsia eseguita dal medico legale Pasquale Giugliano.

Secondo indiscrezioni, però, i primi accertamenti escluderebbero segni di pestaggi. Il detenuto, che avrebbe finito di scontare la pena nel 2018, era affetto da una grave malattia al fegato ed era in attesa di trapianto. Sul caso il ministro Cancellieri ha disposto una indagine amministrativa partita ieri. Al momento non ci sono indagati nell'inchiesta condotta dal pm Luigi Musto e coordinata dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo. Nel fascicolo si ipotizza il reato di omicidio colposo. L'obiettivo degli inquirenti è soprattutto quello di verificare se vi siano state negligenze nelle cure e nell'assistenza.

I magistrati hanno acquisito i documenti sanitari e quelli relativi al periodo di detenzione trascorso in vari istituti di pena. Agli atti dell'inchiesta anche un referto medico in cui si sottolineava la necessità di un ricovero presso una idonea struttura sanitaria. Da indiscrezioni trapelate sull'autopsia, alla quale ha partecipato anche un consulente indicato dai familiari di Perna, sarebbero esclusi segni di pestaggi sul corpo.

Gli arrossamenti sul volto, documentati in due foto diffuse nei giorni scorsi, sarebbero infatti angiomi cutanei e non ecchimosi provocate da traumi. I segni sulla fronte inoltre, secondo quanto trapelato, sarebbero conseguenza di una incisione fatta dal medico legale nel corso dell'autopsia. 

ANSA

Caso Federico Perna: il Sig. Tamburino "la ricerca spasmodica della verità" la dovrebbe fare al Dap !

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

10 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

9 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico