Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
CasoTarantini,"Anche l’umanità della polizia penitenziaria mi ha molto colpito e li ringrazio per questo".

Notizia del 18/09/2011 - NAPOLI

CasoTarantini,"Anche l’umanità della polizia penitenziaria mi ha molto colpito e li ringrazio per questo".

letto 2054 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

«Io dico la verità ma evidentemente non mi credono e mi lasciano qua. Mi scusi per lo sfogo. L’unica cosa che posso offrirle è un bicchier d’acqua. È un po’ calda, ma con queste temperature è sempre meglio di niente». La cella al terzo piano del padiglione Firenze (un girone che ospita 350 anime alla prima esperienza di soggiorno al Grand Hotel Poggioreale) è un forno a microonde. Gianpaolo Tarantini è in piedi, al centro della stanza, mentre parla con il suo compagno di detenzione, un libraio. Ai due lati ci sono i letti a castello su cui dormono i sei «ospiti» della camerata e, sistemati sui tavolini, buste di pasta, pacchi di frutta e scorte di minerale. Amedeo Laboccetta, parlamentare del Pdl, è davanti a lui per una breve sosta dopo un lungo tour per controllare le condizione di detenuti e agenti penitenziari. «Ho notato un forte senso di solidarietà umana all’interno di Poggioreale. Ieri sera (sabato, ndr) è accaduta una cosa cui non mi sarei mai aspettato di assistere in una situazione del genere. Quasi tutti i detenuti stavano guardando in tv una fiction e, in una certa scena, un bambino reagiva alle prepotenze di un uomo adulto, il classico malvagio dei film, e lo colpiva con un bastone. E sa che cos’è successo? Tutto il padiglione è esploso in un’ovazione come se si trattasse di uno stadio. Ecco, ieri sono rimasto molto impressionato dal fatto che i detenuti di un penitenziario abbiano applaudito i buoni e non i cattivi».

Ironia della sorte, nella fiction (Sangue caldo, in onda su Canale5) recita anche Manuela Arcuri, l’attrice che compare nelle carte giudiziarie di Bari. «Anche l’umanità della polizia penitenziaria mi ha molto colpito e li ringrazio per questo. Quello del carcere è un mondo che mi ha sorpreso, che mi ha stupito. Ora, però, spero solo di ritornare presto a casa».

La chiacchierata tra Tarantini e Laboccetta finisce qui e così la raccoglie Il Giornale all’uscita del parlamentare Pdl dalla casa circondariale napoletana. «Mi è sembrato tutt’altro che depresso, anzi motivato, molto convinto delle sue ragioni», ha detto Laboccetta. «Ovviamente, il suo più grande desiderio ora è riabbracciare la famiglia. Me lo ha ripetuto tante volte: io qui dentro non ci dovrei stare».

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

10 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946