Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Cassazione: anche il detenuto al 41-bis ha diritto di pregare sulla tomba del fratello

Polizia Penitenziaria - Cassazione: anche il detenuto al 41-bis ha diritto di pregare sulla tomba del fratello


Notizia del 19/04/2016 - BARI
Letto (1305 volte)
 Stampa questo articolo


Anche un detenuto ristretto al carcere duro del 41 bis, condannato all'ergastolo per omicidi e altri reati aggravati dal metodo mafioso, ha diritto a ottenere il permesso speciale di andare a pregare o a sostare in raccoglimento sulla tomba di un familiare stretto appena morto. Lo rimarca la Cassazione con la sentenza 15.953, accogliendo il ricorso del 46enne Claudio Vitale, condannato al carcere a vita ed esponente della Sacra corona unita, la mafia salentina, al quale il magistrato di sorveglianza di Cuneo, dopo un iniziale via libera a partecipare a Surbo (Lecce) al funerale del fratello morto per un malessere improvviso, aveva revocato il permesso su sollecitazione del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria (Dap) del ministero della Giustizia.

Il Dap aveva evidenziato "il grave rischio per l'ordine pubblico e la sicurezza pubblica poiché la presenza del condannato in una pubblica cerimonia avrebbe suscitato turbamento propria nell'area geografica in cui l'organizzazione criminale è più forte". Al detenuto non era stato concesso nemmeno di andare sulla tomba del fratello, a esequie avvenute, e sotto scorta.

Questa decisione non è stata condivisa dalla Suprema corte che ha fissato il principio di diritto per cui: "Rientra nella nozione di evento familiare di particolare gravità eccezionalmente idoneo, ai sensi dell'articolo 30 secondo
comma della legge 254 del 26 luglio 1975, a consentire la concessione del permesso di necessità, la morte di un fratello in conseguenza della quale il detenuto richieda la possibilità di unirsi al dolore familiare, in questo risolvendosi la sua espressa volontà di pregare sulla sua tomba, giacchè fatto idoneo a umanizzare la pena in espiazione e a contribuire alla sua funzione rieducativa". Ora il magistrato di sorveglianza deve rivedere il suo 'no'.

bari.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

2 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

3 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

4 La fidanzata: porti la divisa in modo indegno. Poliziotto penitenziario consegnava telefoni e droga in carcere a Bologna

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

9 Bambino neonato utilizzato durante i colloqui in carcere per consegnare droga e telefonino al padre detenuto

10 Agente penitenziario arrestato per intralcio alla giustizia e falso nel carcere di Milano San Vittore Francesco Di Cataldo


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

2 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

3 Congedo programmato e malattia

4 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

5 Cacciati dalla sede centrale torneranno a lavorare in periferia, ma nel frattempo ...

6 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

7 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

8 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

9 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?

10 I richiami e le ipocrisie dell’Europa sulle carceri italiane