Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Cassazione smentisce Magistrato di Sorveglianza: per i detenuti niente abiti o oggetti di lusso

Polizia Penitenziaria - Cassazione smentisce Magistrato di Sorveglianza: per i detenuti niente abiti o oggetti di lusso


Notizia del 17/10/2013 - ROMA
Letto (2278 volte)
 Stampa questo articolo


No categorico ad abiti e oggetti di lusso per i detenuti sottoposti al regime di carcere duro. La prima sezione penale della Cassazione ha annullato senza rinvio un’ordinanza del magistrato di sorveglianza di Reggio Emilia, il quale aveva accolto il reclamo di un detenuto inerente al divieto di “ricevere e detenere capi di abbigliamento ed accessori particolarmente costosi e di tipo lussuoso”.

Per la Suprema Corte, “non puo’ non riconoscersi che il vestiario che solo un boss puo’ permettersi, che lo ha contraddistinto in liberta’ e che un mero affiliato non si sarebbe ardito mai di indossare (per rispettare le ineludibili gerarchie interne) costituirebbe motivo di distinzioni, vassallaggi, ossequi o invidie e simili gravi turbative, ben pericolose per l’ordine e la sicurezza, quanto meno interne”.

La Cassazione, che ha cosi’ accolto il ricorso presentato dalla procura reggiana contro la decisione del magistrato di sorveglianza, rileva che “l’adozione di vestiario lussuoso, che sarebbe possibile solo da parte dei detenuti particolarmente facoltosi, non solo altererebbe la tendenziale par condicio che deve presiedere alla condizione carceraria - si legge in una sentenza depositata oggi - che non puo’ sopportare ingiustificate distinzioni nell’esecuzione della pena, ma finirebbe anche per riproporre ed esaltare in ambito carcerario posizioni di predominio, anche in un ben differenziato aspetto esteriore, ricalcato proprio dalle organizzazioni malavitose di provenienza, il che e’ davvero inammissibile”.

ilrestodelcarlino.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

10 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela