Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Catturata banda di svaligiatori albanesi: operazione congiunta Carabinieri e Polizia Penitenziaria nel Veneto

Polizia Penitenziaria - Catturata banda di svaligiatori albanesi: operazione congiunta Carabinieri e Polizia Penitenziaria nel Veneto


Notizia del 29/02/2016 - VICENZA
Letto (10799 volte)
 Stampa questo articolo


Nelle prime ore della mattinata il nucleo investigativo dei carabinieri di Monza, in collaborazione con il personale del nucleo investigativo centrale della Polizia Penitenziaria e i carabinieri di Cassano d’Adda, ha eseguito a Cassano d’Adda (MI) e a Paderno Dugnano (MI) quattro arresti, emessi da Grazia Colacicco, sostituto procuratore della repubblica di Milano.

Nei guai sono finiti quattro albanesi ritenuti responsabili di dieci furti andati a segno e sei tentati in abitazioni delle province di Padova, Varese e Vicenza, nel solo mese di febbraio 2016. Le catture costituiscono una parziale conclusione di una più vasta indagine, avviata la scorso novembre e tuttora in atto, tesa a contrastare la criminalità predatoria nell’est milanese. Già lo scorso gennaio, altri quattro albanesi erano finiti in manette per furti commessi in provincia di Mantova e Bergamo, e due cittadini italiani sono stati denunciati, una donna per favoreggiamento e un 38enne bergamasco incensurato, titolare di un negozio di “Compro oro”, per ricettazione.

Questa mattina gli arresti definitivi. Si tratta di Nikolli Aldush di 27 anni, Vuka Osvaldo di 20 anni, Tragaqi Kristjan di 23 anni e Tryci Stiljan, 37enne, tutti e quattro già noti alle forze dell’ordine per furto, ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso. La banda di albanesi agiva sempre allo stesso modo: i quattro raggiungevano i loro obiettivi a bordo di un’automobile, sequestrata dai militari ed intestatata ad un prestanome, per il quale sono previsti ulteriori accertamenti, e, una volta sul posto, si dividevano i compiti. In due effettuavano materialmente il furto e nascondevano la refurtiva (costituita nella maggioranza dei casi da preziosi e denaro contante) all’interno di zainetti, uno rimaneva a bordo dell’auto pronto alla fuga e l’ultimo, infine, rimaneva fuori a fare da palo.

I malviventi si introducevano nelle abitazioni forzando porte o finestre con arnesi da scasso ed agivano in pochissimi minuti. Spesso le abitazioni colpite erano anche più in un giorno: in due diverse occasioni, il 4 e il 13 febbraio a Rubano, nel Padovano, sono riusciti a svaligiare rispettivamente tre e quattro case in poco più di ora. I quattro delinquenti, durante i furti, evitavano anche di comunicare fra di loro utilizzando il cellulare, e si contattavano solo alla fine per ricongiungersi in luoghi concordati in precedenza. I militari di Monza sono riusciti a ricostruire gli eventi analizzando i tabulati telefonici, riuscendo così a documentare la presenza e l’attività degli indagati. I quattro, rintracciati nelle loro abitazioni, si trovano ora nelle carceri di Monza e Milano San Vittore.

Ulteriori controlli hanno portato alla luce arnesi da scasso, guanti in lattice e svariati monili in oro, tra cui nove orologi e due casse di orologi già smontati nascosti all’interno del vano airbag dell’auto sequestrata, sul cui conto sono già in corso accertamenti per risalire ai legittimi proprietari.

tviweb.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 Serve sangue per la figlia di un collega: coinvolta in un incidente a Cosenza è in coma

4 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

5 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

6 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

7 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

8 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

9 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

10 Pacco esplosivo indirizzato a Santi Consolo: il mittente è indicato provocatoriamente come Giacinto Siciliano, il direttore del carcere di Milano Opera


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

4 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

5 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

6 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

7 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

8 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

9 La "famiglia di caserma" e l''attesa del trasferimento vicino casa

10 Le nuove prospettive dell’Esecuzione Penale Esterna