Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Certificati medici falsi ai detenuti: ex medico del carcere non risponde durante processo parallelo

Polizia Penitenziaria - Certificati medici falsi ai detenuti: ex medico del carcere non risponde durante processo parallelo


Notizia del 10/07/2015 - TERNI
Letto (1925 volte)
 Stampa questo articolo


Si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del sostituto procuratore Gennaro Iannarone, l’ex medico del carcere di Maiano (Spoleto) già condannato con rito abbreviato a 3 anni e dieci mesi e citato giovedì dalla pubblica accusa come testimone nell’ambito del processo a carico di 15 imputati, detenuti e loro parenti a cui il professionista spoletino in cambio di soldi forniva certificati medici utili a far ottenere sconti di pena o misure cautelari più leggere.

Corruzione nel carcere a Maiano Il processo a carico dei quindici imputati, accusati di corruzione continuata per atti d’ufficio e contrari ai doveri d’ufficio, è alle battute finali e il prossimo 4 novembre si tornerà di fronte al collegio dei giudici (presidente Bellina, Laudenzi e Olivieri a latere) per la requisitoria di Iannarone a cui seguirà l’arringa delle difese. Intanto giovedì in aula, però, è stato ascoltato un testimone che ha riferito come per ogni visita del medico, il dottor Silvio Fiorani, sborsasse 5 mila euro, arrivando a pagare complessivamente circa 50 mila euro.

Processo a battute finali I fatti contestati si sono verificati tra inizio 2008 e luglio 2009, quando cioè il nucleo investigativo centrale della Polizia Penitenziaria ha fatto scattare l’arresto del dirigente sanitario del carcere, eseguendo complessivamente 11 ordinanze di custodia cautelare in carcere e altre  9 di divieto di dimora nella regione nei confronti di 20 soggetti. A fine novembre 2010 il gup del tribunale di Spoleto ha condannato a 3 anni e 10 mesi il dottor Fiorani che aveva richiesto il rito abbreviato. Insieme a lui sono stati già giudicate colpevoli altre sei persone e la familiare di un detenuto assolta.

umbria24.it

Operazione cleaning: condannato medico spoletino, cerco’ di favorire i criminali con falsi certificati

STATISTICHE CARCERI REGIONE UMBRIA
Statistiche carceri Regione Umbria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

5 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

6 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

9 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

10 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

4 Ma chi siamo?

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia