Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Cesare Battisti si sposa in Brasile: praticamente certa la sua mancata estradizione in Italia

Polizia Penitenziaria - Cesare Battisti si sposa in Brasile: praticamente certa la sua mancata estradizione in Italia


Notizia del 20/06/2015 - ESTERO
Letto (1100 volte)
 Stampa questo articolo


Il terrorista convola a nozze in Brasile. Ora può chiedere la cittadinanza e sparire.

"Battisti dove sei?", cantava qualche anno fa un gruppetto rap dall'effimero successo. Si riferivano al cantante di Poggio Bustone, ovviamente, ma la domanda sembra tanto più significativa se riferita all'altro Battisti, quello che ha scelto di vivere un po' più in là della provincia di Rieti. Parliamo di Cesare, l'ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo, quello che sta dolorosamente espiando i suoi omicidi al sole di Brasilia, fra un cocktail e un party letterario. Ora l'ultima beffa: Battisti si sposa.

L'uomo, condannato all'ergastolo in via definitiva in Italia per quattro omicidi commessi durante gli anni di piombo (ma mai estradato dal Brasile), ha annunciato che convolerà a giuste nozze con la fidanzata brasiliana, Joice Lima, il prossimo 27 giugno. Testimone per lo sposo sarà Eduardo Suplicy, attuale responsabile per i diritti umani di San Paolo nonché amico personale di lunga data dell'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva, che negò l'estradizione in Italia e concesse lo status di rifugiato politico all'ex terrorista. L'aspetto privato della faccenda è ovviamente affare della signora Lima e dei suoi discutibili gusti in fatto di uomini: Battisti non sembra certo un bell'uomo, trasuda antipatia da tutti i pori e tanto meno è una persona eticamente rispettabile. Ma contenta Joice, contenti tutti.

Qualcuno, tuttavia, sospetta che oltre all'amore che è cieco, non ha età né standard morali particolarmente elevati, dietro queste nozze potrebbe esserci anche un calcolo molto più prosaico. Insomma: oltre che la moglie, all'altare l'ex membro dei Pac potrebbe prendere pure la cittadinanza brasiliana, mettendo fine alla sua sempre precaria situazione (capitelo, la caipirinha in spiaggia non ha lo stesso sapore se non sei sicuro al cento per cento di averla fatta franca). La situazione coniugale di Battisti è del resto incasinata e piena di ombre come il resto della sua vita. Sappiamo che l'uomo si è sposato una prima volta con una donna francese conosciuta a Parigi, Laurence.

Secondo Wikipedia, "nel 2011 sposò la nuova compagna, la brasiliana Joice Lima", da cui ebbe una figlia nel 2013.Ma con la Lima, lo abbiamo visto, si sposerà a giugno, quindi l'enciclopedia on line si dev'essere sbagliata. Anche la situazione della figlia non è chiara. In occasione dell'ultima bega burocratica circa il suo status brasiliano, il Procuratore della Repubblica a Brasilia, Vladimir Aras, dichiarò: "Sappiamo che Cesare Battisti ha una figlia, ma non abbiamo la certezza che sia naturale o acquisita. Se diventasse padre o se solo decidesse di sposare la sua compagna brasiliana il suo visto automaticamente diventerebbe permanente".

Per avere la cittadinanza brasiliana, infatti, bisogna risiedere nel Paese continuativamente per 15 anni (Battisti vi si trasferì invece nel 2004). Esistono tuttavia una serie di scorciatoie per diminuire gli anni. Alla fine, se il residente ha una moglie brasiliana o un figlio, si può inoltrare la richiesta dopo un solo anno. Bingo. E agli italiani che chiedono giustizia non resta che attendere almeno i confetti.

Libero

Ancora lontana l’’estradizione di Cesare Battisti, il terrorista che uccise il Maresciallo degli Agenti di Custodia Antonio Santoro

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 In fuga ed è pericoloso: arrestato dopo sparatoria con la Polizia di Stato, piantonato in ospedale riesce a fuggire

3 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

4 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

5 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

6 Baby boss nelle carceri minorili: M5S conto i 25enni nelle carceri minorili

7 Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

8 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

9 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

10 Detenuto evade da permesso premio: in carcere per sequestro di persona, spaccio, furto e rapina, porto abusivo di armi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Stabilimento balneare di Roma-Maccarese: quando la Polizia Penitenziaria è ospite (indesiderato) a casa sua.

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto