Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Chiesto il rinvio a giudizio per Agente di Polizia Penitenziaria di Piacenza per presunta complicità in pestaggio di un detenuto

Polizia Penitenziaria - Chiesto il rinvio a giudizio per Agente di Polizia Penitenziaria di Piacenza per presunta complicità in pestaggio di un detenuto


Notizia del 04/02/2013 - PIACENZA
Letto (2317 volte)
 Stampa questo articolo


Chiesto il rinvio a giudizio. Un genovese picchiato brutalmente perché denunciò favoritismi. Nei guai anche un agente della Polizia Penitenziaria.

La procura di Piacenza ha chiesto il rinvio a giudizio di due detenuti e un agente della Polizia Penitenziaria accusandoli di tentato omicidio in concorso. L’udienza è stata fissata dal giudice per le indagini preliminari Gianandrea Bussi. La vicenda risale al luglio del 2011 quando un detenuto genovese di 45 anni venne brutalmente picchiato da due immigrati, un sudamericano di 23 anni e un marocchino di 36 anni. Secondo gli inquirenti, a quel pestaggio avrebbe partecipato anche l’agente. Futili - anche se ritenuti importanti all’interno del carcere - i motivi che avrebbero portato alla spedizione punitiva: piccoli favori all’interno delle celle, garantiti dal poliziotto della penitenziaria, e il fatto che il genovese sembra avesse “la lingua lunga” perché aveva denunciato i favoritismi. All’agente, il sostituto procuratore Ornella Chicca, titolare dell’indagine, ha contestato anche alcuni episodi di falso.

Il detenuto pestato era stato ridotto in gravi condizioni e venne ricoverato in ospedale per un mese e poi trasferito in un’altra struttura, per evitare ritorsioni. Il 45enne si trovava in un corridoio con un altro detenuto. Quest’ultimo aveva ricevuto una gomitata ed era scappato. Il 45enne era così stato aggredito, buttato a terra e colpito da calci e pugni in tutto il corpo, specialmente in viso. L’agente, secondo le indagini, sarebbe accorso, ma “sarebbe rimasto a guardare”.

Nel dicembre del 2011 l’inchiesta ebbe una svolta, perché la procura chiese lirresto dei due detenuti e dell’agente. Questo grazie agli interrogatori e alle immagini riprese dalle telecamere interne al carcere che avevano permesso di ricostruire la dinamica del fatto. L’agente è assistito dagli avvocati Benedetto Ricciardi e Luigi Alibrandi, mentre gli immigrati sono difesi da Piero Spalla e Wally Salvagnini. Il detenuto pestato, infine, si costituirà parte civile con l’avvocato Paolo Cattadori.

www.ilpiacenza.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

2 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

6 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia

10 Decreto Legislativo n.81/2008: aspetti giuridici delle norme tecniche