Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Cinofili della Polizia Penitenziaria scoprono arsenale da guerra in casa di un insegnante del carcere: cercavano droga

Polizia Penitenziaria - Cinofili della Polizia Penitenziaria scoprono arsenale da guerra in casa di un insegnante del carcere: cercavano droga


Notizia del 14/05/2015 - VARESE
Letto (15522 volte)
 Stampa questo articolo


​L’indagine lampo è partita quasi per caso lo scorso 7 maggio e i colpi di scena, in questa vicenda, si sono accavallati uno con l’altro lasciando a bocca aperta anche gli agenti della Polizia Penitenziaria. Tutto è nato dal fiuto di Ben, il cane antidroga del nucleo cinofilo che ha annusato la presenza di sostanza stupefacente addosso ad un professore di educazione fisica che lavora da qualche anno all’interno del carcere di Busto Arsizio.

GUARDA IL VIDEO

Cinofili Polizia Penitenziaria scoprono arsenale da guerra

Il fiuto di Ben è infallibile  e il suo conduttore, l’agente Salvatore Minardi, lo sa bene. Scatta la perquisizione personale che, però, non da esito ma l’ispettore Luca Montagna che dirige l’unità centrale della casa circondariale vuole vederci chiaro perchè non sarebbe la prima volta che qualcuno cerca di introdurre stupefacenti all’interno della struttura: «Qui un’altissima percentuale di detenuti ne fa uso e le segnalazioni sono molte – racconta – per questo abbiamo deciso di estendere la perquisizione anche all’auto del professore».

Il comandante della Polizia Penitenziaria, il vice-commissario Antonino Rizzo, dà l’ok. Nonostante il fiuto di Ben rilevasse la presenza di stupefacenti anche in auto, gli agenti non hanno trovato nulla. Entra in gioco la Procura di Busto Arsizio e il sostituto procuratore di turno Nadia Calcaterra autorizza la perquisizione domiciliare. A casa del professore vengono trovati alcuni strumenti per il consumo della droga ma della sostanza neanche l’ombra.

Proprio in quel momento arriva un altro colpo di scena, nella mansarda dell’abitazione gli agenti trovano quello che non ti aspetti: una vera e propria Santa Barbara di munizioni, 5 bombe a mano delle quali tre in buono stato e funzionanti, proiettili anticarro, una mina antiuomo, 5 granate. In tutto 65 reperti (proiettili a parte) dei quali alcuni ancora in grado di esplodere e che sono stati fatti brillare dagli artificieri della Polizia di Stato.

Il professore 53enne, che insegna in una scuola di Busto Arsizio, ha giustificato l’arsenale con la sua passione per i reperti di guerra e ha raccontato di averli collezionati negli ultimi 20 anni frequentando una zona montana della Val d’Aosta ricca di armamenti risalenti alla Prima Guerra Mondiale.

L’uomo è stato denunciato a piede libero ma l’indagine non finisce qui e se ne sta occupando il sostituto procuratore Francesca Parola. Il professore insospettabile dovrà comunque fornire spiegazioni sia sull’eventualità che abbia introdotto sostanze stupefacenti in carcere ma soprattutto sull’arsenale presente in casa. Un’abitazione, ed è questo l’ultimo colpo di scena della vicenda, sotto la quale è presente un asilo nido.

varesenews.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia

8 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

9 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

10 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera