Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Cinofili Polizia Penitenziaria: controlli antidroga nelle scuole superiori di Asti

Notizia del 04/04/2012 - ASTI

Cinofili Polizia Penitenziaria: controlli antidroga nelle scuole superiori di Asti

letto 2585 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
Sono proseguiti fino a poche ore fa i controlli preventivi antidroga nei pressi degli istituti scolastici albesi e sui bus che portano gli studenti a scuola, alla vigilia dello stop delle attività scolastiche per le vacanze pasquali. Ad eseguirli i Carabinieri di Alba con l'ausilio di tre unità cinofile della Polizia Penitenziaria di Asti.       
 
L’attività dei Carabinieri si è concentrata nei luoghi ed orari di maggior afflusso degli studenti pendolari che giungono da fuori città per frequentare le scuole superiori, quali la stazione ferroviaria, il terminal bus e non solo.    
    
In particolare i militari hanno controllato 5 bus dedicati esclusivamente al trasporto studenti che fanno la spola tra la stazione ferroviaria, il centro cittadino e le sedi di alcuni istituti tecnici o professionali ubicati in periferia. A bordo dei pullman, fermati lungo corso Europa, sono saliti i Carabinieri ed i cani antidroga della Polizia Penitenziaria (3 pastori tedeschi di nome Alex, Enia e Banjo) che hanno controllato i mezzi pubblici e gli studenti trasportati, 240 ragazzi in tutto.   
    
Il fiuto dei cani antidroga ha consentito ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare a bordo di 2 autobus alcune dosi di hascish ed anche due spinelli già pronti contenenti marijuana di cui si era disfatto qualcuno degli studenti seduti a bordo alla vista delle unità cinofile. Del tutto inutile si è rivelato però il tentativo di nascondere le dosi e gli spinelli sotto i sedili, per poi recuperarli magari al termine del controllo. Il fiuto infallibile dei cani antidroga ha consentito infatti di recuperare tutta la sostanza stupefacente occultata sui pullman.      
  
I controlli sono poi proseguiti nei cortili interni, bagni ed aree antistanti le principali scuole superiori e medie di Alba ma anche i giardini pubblici del Parco Sobrino e dell’H-Zone, senza però che fosse rinvenuta altra droga. 
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Sfiorata la sommossa nel carcere di Larino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia