Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Come il Vento: il film su Armida Miserere proiettato al Festival di Roma

Polizia Penitenziaria - Come il Vento: il film su Armida Miserere proiettato al Festival di Roma


Notizia del 12/11/2013 - ROMA
Letto (4062 volte)
 Stampa questo articolo


uori Concorso il film di Marco Simon Puccioni, con Filippo Timi. Una donna complessa, contradditoria, ferrea ma distrutta dalla sofferenza. è cosi l'Armida Miserere portata sul grande schermo da Valeria Golino nel film "Come il vento" di Marco Simon Puccioni, presentato oggi Fuori Concorso al Festival Internazionale del Film di Roma e in uscita al cinema il 28 novembre. Un film liberamente ispirato a una delle prime donne a dirigere un carcere in Italia, che dagli anni '80 riuscì pian piano ad affermarsi in un ambiente così duro e maschilista, guadagnandosi il rispetto con i suoi atteggiamenti anche duri, senza lasciarsi sopraffare dalle intimidazioni.

"Io non conoscevo Armida prima che il regista me ne parlasse - ha raccontato Valeria Golino alla conferenza stampa nello spazio Bnl al Festival - ho conosciuto la sua Armida, mi sono affidata al suo punto di vista, è una donna così complessa e piena di zone d'ombra, misteriosa. All'inizio non volevo fare questo film perché avevo paura, oggi è così difficile fare un film in Italia che non sia di puro intrattenimento, temevo che non trovassimo una distribuzione, poi mi ha convinto la voglia di farlo di Puccioni". Il film, girato in cinque regioni d'Italia, racconta la sua storia nell'arco di 15 anni, dal carcere di Sulmona, a Pianosa, all'Ucciardone, il suo rapporto con i detenuti, la sua professionalità ma anche la sua sofferenza dopo l'uccisione del compagno (Filippo Timi). Un dolore incolmabile, una ferita che non è riuscita mai a rimarginare, anche perché quella stessa giustizia per cui lavorava, ha continuato a deluderla, così come l'umanità in generale, fino a portarla al gesto estremo di togliersi la vita.

Il regista ha raccontato le difficoltà nel fare il film: "Il Dap per fortuna ci ha dato un grande aiuto e ci ha fatto entrare nelle carceri, non è stato semplice girare. La cosa particolare è stata che abbiamo incontrato tante persone che erano amici e allievi di Armida, compresa la sua guardia del corpo che l'ha trovata morta, è rimasta sorpresa nel vedere Valeria recitare. Il film è la mia Armida, la mia versione, volevo soprattutto parlare del suo percorso umano". E la Golino ha svelato di averla conosciuta davvero una volta: "L'ho incontrata brevemente un anno prima che morisse, ero andata a Sulmona con Emanuele Crialese a un piccolo festival di cinema per i detenuti, andavamo a mostrargli il film 'Respirò ed è stata un'esperienza molto toccante. Lei mi ha accolta e accompagnata e ci siamo fatti delle foto insieme. Studiando il personaggio ho visto alcune foto di Armida e ho ritrovato la nostra, me la ero scordata: è curioso che, anche se ci eravamo conosciute da poco, nello scatto siamo abbracciate e lei mi guarda. Mi ha fatto molto effetto".

TM News

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Sissy Trovato Mazza torna a casa: l''Agente penitenziaria colpita alla testa da un proiettile nell''ascensore dell''ospedale di Venezia è fuori pericolo

2 Arrestato poliziotto penitenziario in aspettativa. Rubava bancali di legno per rivenderli a 4 euro

3 Poliziotto penitenziario speronato più volte da un''auto mentre era sul suo scooter: preso il pirata della strada

4 Arrestato Agente penitenziario in servizio a Rebibbia: aveva droga e telefonini da smerciare in carcere

5 Il caso dell''Agente Lepore deceduta in ospedale: a processo il medico per firme false e omicidio colposo

6 Espulso dall''Italia il detenuto marocchino Rachid Assarag che accusò i Poliziotti penitenziari di maltrattamenti

7 Detenuto tenta di strangolare un Poliziotto penitenziario nel carcere di Sollicciano: salvato dagli altri detenuti

8 Detenuto prende a pugni e testate gli Agenti e incita alla rivolta nel carcere di Salerno

9 Sventato tentativo di evasione dal carcere di Trapani: detenuti avevano scavato un buco nell''ultima cella della sezione

10 Scoperti tre telefoni cellulari nel carcere di Poggioreale: erano nel padiglione riservato ai boss in alta sicurezza


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Poliziotto Penitenziario si suicida: in servizio all''NTP di Palermo Pagliarelli si è tolto la vita con la pistola d''ordinanza

2 Appena 48 ore dopo un altro Agente Penitenziario si spara un colpo alla testa: Finanziere chiama i soccorsi, ma il collega muore nel tragitto

3 1990: ultima Festa del Corpo Agenti di Custodia. Il video della spettacolare cerimonia.

4 In memoria di Francesco Rucci, Brigadiere degli Agenti di Custodia ucciso da terroristi di Prima linea il 18 settembre 1981

5 In memoria dell''Appuntato Pasquale De Santis, ucciso da un detenuto durante un tentativo di evasione dal carcere di Porto Azzurro l''11 settembre 1943

6 Protesta di tutti i sindacati della Polizia Penitenziaria. Corteo il giorno del bicentenario dal Ministero della Giustizia alle Terme di Caracalla

7 In memoria di Antimo Graziano, Brigadiere degli Agenti di Custodia ucciso dalla camorra il 14 settembre 1982

8 Perché la Polizia Penitenziaria sarà in piazza a manifestare il 19 settembre 2017. Donato Capece (SAPPE) lo spiega al Ministro della Giustizia Andrea Orlando"

9 Ma i professionisti del carcere (Antigone, Bernardini, Radicali, Nessuno tocchi Caino, ecc…) da che parte stanno?

10 Procuratore Di Matteo: lassismo nell''applicazione del 41-bis. Si sta cercando di mettere in discussione l''ergastolo ostativo