Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Concussione e falso ideologico: condanna confermata per l'ex direttore del carcere di Pontedecimo

Polizia Penitenziaria - Concussione e falso ideologico: condanna confermata per l'ex direttore del carcere di Pontedecimo


Notizia del 27/05/2014 - GENOVA
Letto (2623 volte)
 Stampa questo articolo


Confermata dalla Cassazione la condanna a due anni e sei mesi di reclusione per concussione e falso ideologico nei confronti dell’ex direttore del carcere di Genova “Pontedecimo”, Giuseppe Comparone, accusato di aver ricevuto «favori sessuali» da una giovane detenuta marocchina, molto avvenente, in cambio dell’ammissione al lavoro esterno senza che ve ne fossero i presupposti e senza che nemmeno la donna, da poco entrata in carcere, ne avesse fatto richiesta.

Oltre a respingere il ricorso di Comparone contro il verdetto emesso dalla Corte di Appello di Genova, il nove marzo 2012, la Suprema Corte - sentenza 21606 della Sesta sezione penale depositata oggi e relativa all’udienza dello scorso 31 ottobre - ha rigettato anche il reclamo del Procuratore generale di Genova e del Procuratore della Repubblica di Genova che ritenevano l’ex direttore colpevole anche di violenza sessuale.

Nel ricorso in Cassazione, i Pg genovesi hanno fatto presente che la detenuta «ha sostenuto, indirettamente riscontrata da terzi, di aver dovuto subire le avances a sfondo sessuale del direttore, subendone l’indubbia posizione di supremazia e accettando i rapporti sessuali per non perdere i vantaggi già ottenuti (lavoro esterno)».

Ma i supremi giudici hanno condiviso quanto stabilito in appello: tra direttore e detenuta c’era un «rapporto paritario di natura corruttiva incentrato sulla sfera affettivo-sessuale», rapporto «scandito dalla remunerazione dei favori sessuali effettuata (con schema sinallagmatico) dal direttore del carcere col disporre il lavoro esterno della detenuta, pur in difetto dei presupposti».

Preso dalla «gelosia» nei confronti della ragazza, Comparone aveva anche stilato una relazione che metteva in cattiva luce un commissario penitenziario che era in contatto con la detenuta. Nel confermare il “no” alla concessione delle attenuanti generiche a Comparone che le chiedeva, la Cassazione ha fatto riferimento al «vasto discredito dell’immagine dell’amministrazione penitenziaria derivante dalla condotta dell’imputato» e alla gravià dei fatti «accresciuta dal contesto ambientale che ne è stato teatro».

ilsecoloxix.it

Incinta senza essere uscita dal carcere, indagine nel penitenziario di Genova

 

Condannato ex direttore carcere “ma non fu violenza sessuale”

 

Ricatti sessuali in carcere, ex direttore chiede abbreviato

 

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Bambino di 5 anni muore in piscina: il papà è un Agente della Polizia Penitenziaria

2 Una procura massonica guidata all''epoca da Giovanni Tinebra: lo sfogo di Fiammetta Borsellino

3 Ecco come Carabinieri e Polizia Penitenziaria hanno riacciuffato i tre evasi dal carcere di Barcellona PG

4 Detenuti protestano in nome di Allah: frattura al braccio per un Agente e altri Poliziotti penitenziari feriti nel carcere di Verona

5 Tragedia sfiorata: Poliziotto penitenziario trasferito in ospedale in codice rosso. Ferito in una rissa tra detenuti nel carcere di Porto Azzurro

6 Santi Consolo totalmente inadeguato al suo ruolo e carceri fuori controllo: conferenza stampa al Senato

7 Matrimonio tra Poliziotta penitenziaria e detenuto: lei lo aiutò ad evadere dal carcere svizzero

8 Uccise anche il Generale Dalla Chiesa: ora Antonino Madonia vuole lo sconto di pena per trattamento inumano in carcere e la Cassazione la ritiene una legittima richiesta

9 Nostro fratello Mormile ucciso dall''accordo tra DAP e servizi segreti: testimone di colloqui tra Stato e boss mafiosi nel carcere di Parma

10 Detenuto Rachid Assarag a processo per violenza e oltraggio all''Ispettore di Polizia Penitenziaria di sorveglianza nel carcere di Imperia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Perché tanta attenzione all’USPEV e nessuna considerazione per NIC e GOM?

2 Adesso che è legge il reato di "tortura" sicuramente abbiamo risolto il problema ... quindi se facciamo una legge contro l''imbecillità la debelliamo dal Paese?

3 Riordino delle carriere: le tabelle e tutto quello che c’è da sapere

4 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta uno degli evasi di Barcellona P.G.

5 Altro successo del NIC: presi tutti gli evasi di Barcellona PG

6 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta i favoreggiatori dell''evasione di Rebibbia

7 Il malessere del Corpo in una lettera a un quotidiano di Alessandria

8 Le discutibili relazioni tra Dap, Radicali e Associazioni di Volontariato denuciate dal Senatore Di Maggio

9 Lettera aperta di Capece a Rita Bernardini

10 Fiamme Azzurre, nuova stagione olimpica e nuova location per la preparazione di Anna Cappellini e Luca Lanotte