Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Condannati due poliziotti penitenziari per procurata evasione colposa: il detenuto tunisino era scappato dalla finestra dell''ospedale

Polizia Penitenziaria - Condannati due poliziotti penitenziari per procurata evasione colposa: il detenuto tunisino era scappato dalla finestra dell''ospedale


Notizia del 18/06/2016 - PADOVA
Letto (2681 volte)
 Stampa questo articolo


Affetto da tubercolosi, addosso solo un paio di pantaloncini, maglietta e infradito: sulla carta sorvegliato a vista 24 ore su 24. In realtà quella mattina del 3 settembre scorso i due agenti di Polizia Penitenziaria addetti alla sua vigilanza stavano facendo dell’altro e così il detenuto tunisino aveva potuto in tutta traquillità scappare attraverso la finestra. Nei guai sono finiti tutti e tre, visto che la procura ha chiesto il processo per il recluso Rayame Alla, 34enne detenuto, da allora sparito dalla circolazione, e per i due agenti Francesco Gallo, 32 e Raffaele Bruno, 37 anni, in servizio nel carcere di Padova.

Davanti al gup Mariella Fino a chiudere il conto con la giustizia sono state le due guardie che hanno scelto di patteggiare un anno, 4 mesi e 10 giorni di carcere con la sospensione della pena; per l’immigrato è stato disposto il rinvio a giudizio (il processo sarà il 21 novembre). Falso e procurata evasione colposa i reati contestati agli agenti che avevano inizialmente dichiarato di non essere riusciti a bloccare il balzo improvviso del giovane, capace di saltare dalla finestra del primo piano del reparto di Malattie infettive dov’era ricoverato. Invece era andata diversamente. Intanto non avevano controllato lo stato della finestra, altrimenti si sarebbero accorti che il detenuto aveva allentato le viti per aprirla; poi

non avevano vigilato in modo costante. Eppure nel registro di sorvegliando avevano indicato che l’evasione era avvenuta sotto i loro occhi alle 9. Al contrario la fuga (al tunisino è contestato il reato di evasione) era avvenuta tra le 8 e le 9 mentre nessuno lo controllava.

mattinopadova.gelocal.it

Detenuto affetto da tubercolosi evade dall'ospedale di Padova dove era piantonato

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 In fuga ed è pericoloso: arrestato dopo sparatoria con la Polizia di Stato, piantonato in ospedale riesce a fuggire

3 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

4 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

5 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

6 Baby boss nelle carceri minorili: M5S conto i 25enni nelle carceri minorili

7 Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

8 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

9 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

10 Detenuto evade da permesso premio: in carcere per sequestro di persona, spaccio, furto e rapina, porto abusivo di armi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Stabilimento balneare di Roma-Maccarese: quando la Polizia Penitenziaria è ospite (indesiderato) a casa sua.

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto