Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Condannato l'ex comandante del carcere di Sassari: due anni per favoreggiamento personale

Polizia Penitenziaria - Condannato l'ex comandante del carcere di Sassari: due anni per favoreggiamento personale


Notizia del 15/07/2013 - SASSARI
Letto (4684 volte)
 Stampa questo articolo


Condannato a due anni l'ex Comandante del carcere di Sassari: favoreggiamento personale in una vicenda di spaccio di stupefacenti nel vecchio carcere di San Sebastiano.

Non un concorso esterno nella presunta organizzazione di spacciatori che sarebbe stata guidata da Pino Vandi. Ma un ruolo, nella vicenda del traffico di droga tra le celle del vecchio San Sebastiano, l'ex comandante degli agenti lo avrebbe avuto.

E il giudice di Cagliari ritiene si sia trattato di un favoreggiamento personale. Per questo reato il gup Giuseppe Pintori ha condannato a due anni di reclusione (pena sospesa) Antonio Maria Santucciu, algherese di 50 anni, agente della Penitenziaria in pensione.

Pena che ha tenuto conto della diminuzione di un terzo per effetto della scelta del rito abbreviato. Ma più bassa, e di molto, di quella sollecitata dal pm Giovanni Porcheddu: 8 anni. La differenza sta nella diversa qualificazione del reato: secondo il giudice non ci sono i presupposti giuridici per attribuire un concorso esterno. Ma gli elementi raccolti dalla Procura distrettuale di Cagliari nell'inchiesta su 45 tra ex detenuti, familiari e tre agenti della Penitenziaria, sembrano superare comunque il primo vaglio di un Tribunale.

Santucciu, difeso dall'avvocato Alberto Sechi, è accusato di aver aiutato Pino Vandi, boss sassarese sotto processo per l'omicidio del detenuto Marco Erittu (2007). Vandi avrebbe gestito lo spaccio di eroina e cocaina ai tossicodipendenti di San Sebastiano, fino al 2008, forse proprio nel periodo in cui Santucciu era comandante degli agenti (2004-2007), forse anche grazie a lui.

Il pentito Giuseppe Bigella, che per la morte di Erittu è stato condannato a 16 anni, descrive un comandante che aiuta Vandi informandolo delle perquisizioni e di chi decideva di collaborare con la giustizia.

Ancora, i carabinieri di Nuoro hanno accertato - e alcuni testimoni lo confermano durante il processo sul caso Erittu - come Santucciu favorisse il gruppo di Vandi attribuendo a suoi uomini posti di addetto alle cucine, scrivano, "spesino", attività che consentivano una certa facoltà di spostarsi tra le celle. Era accaduto per Nicolino Pinna (imputato nel processo Erittu), amico e compare di Vandi.

Agli atti c'è una relazione che ricorda come gli stessi accertamenti che hanno portato alla conclusione di questa indagine, fossero partiti già nel 2006, coinvolgendo Santucciu in qualità di investigatore. Ma "si aveva avuto la netta sensazione - scrivono i militari - che qualche "soffiata" avesse compromesso l'indagine". Un dettaglio lascia perplessi gli investigatori.

Santucciu era amico degli altri due agenti oggi sotto accusa, Antonio Del Rio e Giovanni Calvia (rinviati a giudizio per concorso esterno). Ma quando la prima indagine del 2006 aveva coinvolto Del Rio, questi si era inspiegabilmente messo in malattia. Fra 90 giorni le motivazioni della condanna.

La Nuova Sardegna

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP