Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Condannato l'ex comandante del carcere di Sassari: due anni per favoreggiamento personale

Polizia Penitenziaria - Condannato l'ex comandante del carcere di Sassari: due anni per favoreggiamento personale


Notizia del 15/07/2013 - SASSARI
Letto (4891 volte)
 Stampa questo articolo


Condannato a due anni l'ex Comandante del carcere di Sassari: favoreggiamento personale in una vicenda di spaccio di stupefacenti nel vecchio carcere di San Sebastiano.

Non un concorso esterno nella presunta organizzazione di spacciatori che sarebbe stata guidata da Pino Vandi. Ma un ruolo, nella vicenda del traffico di droga tra le celle del vecchio San Sebastiano, l'ex comandante degli agenti lo avrebbe avuto.

E il giudice di Cagliari ritiene si sia trattato di un favoreggiamento personale. Per questo reato il gup Giuseppe Pintori ha condannato a due anni di reclusione (pena sospesa) Antonio Maria Santucciu, algherese di 50 anni, agente della Penitenziaria in pensione.

Pena che ha tenuto conto della diminuzione di un terzo per effetto della scelta del rito abbreviato. Ma più bassa, e di molto, di quella sollecitata dal pm Giovanni Porcheddu: 8 anni. La differenza sta nella diversa qualificazione del reato: secondo il giudice non ci sono i presupposti giuridici per attribuire un concorso esterno. Ma gli elementi raccolti dalla Procura distrettuale di Cagliari nell'inchiesta su 45 tra ex detenuti, familiari e tre agenti della Penitenziaria, sembrano superare comunque il primo vaglio di un Tribunale.

Santucciu, difeso dall'avvocato Alberto Sechi, è accusato di aver aiutato Pino Vandi, boss sassarese sotto processo per l'omicidio del detenuto Marco Erittu (2007). Vandi avrebbe gestito lo spaccio di eroina e cocaina ai tossicodipendenti di San Sebastiano, fino al 2008, forse proprio nel periodo in cui Santucciu era comandante degli agenti (2004-2007), forse anche grazie a lui.

Il pentito Giuseppe Bigella, che per la morte di Erittu è stato condannato a 16 anni, descrive un comandante che aiuta Vandi informandolo delle perquisizioni e di chi decideva di collaborare con la giustizia.

Ancora, i carabinieri di Nuoro hanno accertato - e alcuni testimoni lo confermano durante il processo sul caso Erittu - come Santucciu favorisse il gruppo di Vandi attribuendo a suoi uomini posti di addetto alle cucine, scrivano, "spesino", attività che consentivano una certa facoltà di spostarsi tra le celle. Era accaduto per Nicolino Pinna (imputato nel processo Erittu), amico e compare di Vandi.

Agli atti c'è una relazione che ricorda come gli stessi accertamenti che hanno portato alla conclusione di questa indagine, fossero partiti già nel 2006, coinvolgendo Santucciu in qualità di investigatore. Ma "si aveva avuto la netta sensazione - scrivono i militari - che qualche "soffiata" avesse compromesso l'indagine". Un dettaglio lascia perplessi gli investigatori.

Santucciu era amico degli altri due agenti oggi sotto accusa, Antonio Del Rio e Giovanni Calvia (rinviati a giudizio per concorso esterno). Ma quando la prima indagine del 2006 aveva coinvolto Del Rio, questi si era inspiegabilmente messo in malattia. Fra 90 giorni le motivazioni della condanna.

La Nuova Sardegna

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?