Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

Polizia Penitenziaria - Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare


Notizia del 11/10/2017 - BRESCIA
Letto (4619 volte)
 Stampa questo articolo


L’indagine non è stata facile, prova ne è che la raccolta paziente e discreta degli indizi è durata quasi due anni. Poi martedì pomeriggio la svolta che ha segnato un punto fermo nel lavoro condotto dalla Polizia Penitenziaria di Brescia e dalla Procura di via Lattanzio Gambara. È stato arrestato a Caserta dai Carabinieri, su ordine di custodia cautelare firmato da giudice per le indagini preliminari di Brescia un agente scelto di Polizia Penitenziaria (un trentenne di origine calabrese) in servizio presso il carcere di Canton Mombello (intitolato all’agente Nerio Fischione, morto durante una rivolta).

La ricostruzione

Nei suoi confronti sarebbero state mosse accuse pensati che vanno dallo spaccio di droga alla corruzione. Nell’ordinanza di custodia cautelare il giudice ha evidenziato una serie di comportamenti illeciti a carico dell’indiziato sul quale in questi mesi avevano indagato gli stessi uomini della Polizia Penitenziaria del carcere cittadino a cui, parecchi mesi fa, erano arrivate delle segnalazioni sul comportamento poco trasparente tenuto dall’uomo durante il servizio.Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, sarebbe emerso che l’uomo, dietro compensi in denaro si sarebbe fatto parte diligente nel recapitare della droga in carcere eludendo così i serrati controlli ai quali vengono normalmente sottoposti i famigliari dei detenuti al momento dei colloqui. Non è un caso, infatti, che il nucleo di Polizia Penitenziaria che si occupa di gestire i colloqui con l’esterno o la consegna dei pacchi con vestiario e vivande finisca talvolta per intercettare piccole quantità di droga nascoste negli indumenti da consegnare ai detenuti o nel cibo (con particolare perizia, ad esempio, vengono controllati gli insaccati, che potrebbero celare illecite sorprese).

E’ in carcere a Santa Maria Capua Vetere

Così, garantirsi la copertura di un agente della Penitenziaria per questo tipo di consegne rappresenta uno dei metodi più sicuri per recapitare in carcere non solo la droga, ma anche telefoni cellulari e altro materiale proibito. Spesso accade, però, che il fiuto degli uomini della Polizia Penitenziaria finisca anche per concentrarsi sui colleghi, che non dimostrano l’attaccamento alla «maglia» e lo spirito di sacrificio quotidianamente testimoniato dalla maggioranza degli appartenenti al corpo.Così è capitato che accertamento dopo accertamento gli uomini della Penitenziaria raccogliessero una serie di elementi tali da incastrare anche il collega e i suoi traffici illeciti tra fuori e dentro il carcere. Lontano da Brescia, poi, sono scattate le manette a chiusura di questa prima fase dell’inchiesta. L’uomo, dopo l’arresto, è finito poco lontano da dove è stato bloccato: al carcere militare di Santa Maria Capua Vetere, in attesa dell’interrogatorio di garanzia e degli ulteriori sviluppi di questa brutta storia. Una vicenda, come la chiamano in tanti, di «onore» tradito.

brescia.corriere.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

7 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova

10 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

7 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

8 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

9 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

10 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia