Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Convalidato arresto del Poliziotto omicida: contestatogli anche il fatto di aver sparato alle spalle

Polizia Penitenziaria - Convalidato arresto del Poliziotto omicida: contestatogli anche il fatto di aver sparato alle spalle


Notizia del 15/07/2015 - CASERTA
Letto (2901 volte)
 Stampa questo articolo


Il gip del Tribunale di Napoli Nord, Francesco Chiaramonte, ha dato convalida dell'arresto dell'agente penitenziario Luciano Pezzella, 50 anni, l'autore della strage di Trentola Ducenta.

Il gip del Tribunale di Napoli Nord, Francesco Chiaramonte, ha dato convalida dell'arresto dell'agente penitenziario Luciano Pezzella, 50 anni, l'autore della strage di Trentola Ducenta, durante la quale sono rimasti uccisi Michele Verde, la moglie Enza e il figlio di Pietro, e il piccolo imprenditore ortofrutticolo Franco Pinestro. Pezzella, che resterà nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere dove è rinchiuso da domenica sera, ha ribadito la tesi già manifestata durante l'interrogatorio svolto dai carabinieri subito dopo i fatti, che ha sparato per difendersi da un'aggressione. Il sostituto della Procura di Napoli Nord Ilaria Corda gli ha però contestato la circostanza di aver colpito alcune delle vittime alle spalle.

Da indagini effettuate dalla difesa dei Verde, curata da Mario Griffo (i familiari di Pinestro sono difesi dai legali Tommaso Zara e Vincenzo Caterino), è emersa la presenza di un testimone che avrebbe sentito Michele Verde urlare «basta, basta» all'indirizzo di Pezzella dopo i primi due colpi sparati da quest'ultimo; sembra inoltre che Pezzella in passato, quando risiedeva a Lusciano, fosse stato denunciato per minacce. Oggi intanto a Napoli è stata effettuata l'autopsia sui quattro cadaveri dal medico legale incaricato dalla Procura, Emanuele Capasso; la relazione verrà depositata entro 90 giorni.

corrierequotidiano.it

Quel furgone mi dava fastidio: li ho uccisi perché faceva rumore. Le prime dichiarazioni del poliziotto omicida

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico