Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Corte dei Conti: ll nuovo carcere di Pesaro? Una maxi truffa

Polizia Penitenziaria - Corte dei Conti: ll nuovo carcere di Pesaro? Una maxi truffa


Notizia del 12/01/2014 - PESARO E URBINO
Letto (2012 volte)
 Stampa questo articolo


Lavori lunghi e sbagliati e molte tangenti a funzionari pubblici sono la carta d’identità del carcere di Villa Fastiggi. Poi qualche giorno fa è arrivata una sentenza della Corte dei Conti che ha condannato dopo 26 anni l’ex provveditore alle Opere pubbliche e il suo vice a risarcire lo Stato per danni d’immagine. Devono pagare 100mila euro in due. Quello che i giudici non sapevano, e che anche la bomba gettata dai terroristi durante la costruzione, il 28 settembre del 1982, è stato un regalo ai vari profittatori.

Racconta un operaio, Graziano, oggi 48enne, per due anni e mezzo muratore nel cantiere consegnato nel 1988: «Io sono arrivato nel 1985 ma c’erano molti operai che vi lavoravano dall’inizio. La prima cosa che mi dissero, a proposito della bomba scoppiata, e che dopo qualche giorno di sequestro del cantiere, videro arrivare da Ancona dei camion carichi di ferro arrugginito, pezzi di gru tagliate, ferraglia. Scaricarono tutto vicino alle macerie della bomba. Poi ripartirono».

«LI’ PER LI’ — dice Graziano — gli operai non capirono ma poi sì. La ditta o altri personaggi non chiari avrebbero fatto portare delle gru vecchie fuori uso per far vedere un maggior danno dovuto alla bomba. Questo perché dopo una settimana sarebbe arrivata una commissione da Roma per controllare i danni». Ufficialmente la bomba terrorista fece oltre 450 milioni di danni ma in realtà, per chi lavorava nel cantiere, quella somma andava divisa almeno della metà. Insomma, c’era scappata la «cresta» grazie al terrorismo. Dice Graziano: «Mi ricordo che avevo avuto l’incarico di chiudere le scatole delle prese elettriche negli appartamentini dei poliziotti penitenziari. Ne facevo dieci in un giorno, comunque senza correre. Arriva un capo e mi dice che devo fare non più di due appartamenti al giorno. Era un ordine. Ma soprattutto chi doveva controllare per conto dello Stato non lo faceva minimamente. Mi ricordo che molti operai erano incapaci totali.Uno doveva fare il calcestruzzo. E’ rimasto bloccato dentro la pancia della betoniera e abbiamo dovuto tirarlo fuori con una gru. Hanno fatto 18 metri di muro esterno oltre il dovuto. Se n’è accorto il contadino. Nessuno controllava niente. Come ricordo l’unico collaudo nella sala del cinema. Sono arrivate delle persone, hanno preso un pallone, lo hanno riempito di acqua per poi farlo rotolare su un solaio. Ecco tutta la prova. Mi meraviglio che quel carcere stia ancora in piedi. Mi ero rivolto al sindacato per parlare dello schifo che vedevo, ma non ho avuto ascolto».

ilrestodelcarlino 

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 In fuga ed è pericoloso: arrestato dopo sparatoria con la Polizia di Stato, piantonato in ospedale riesce a fuggire

3 Detenuto evade da ospedale: arrestato dopo qualche ora

4 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

5 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Baby boss nelle carceri minorili: M5S conto i 25enni nelle carceri minorili

8 Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

9 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

10 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Stabilimento balneare di Roma-Maccarese: quando la Polizia Penitenziaria è ospite (indesiderato) a casa sua.

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 Carceri al collasso. La soluzione? Uova, uova di quaglia per tutti