Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Costa: grazie a Polizia Penitenziaria e a tutti gli operatori

Polizia Penitenziaria - Costa: grazie a Polizia Penitenziaria e a tutti gli operatori


Notizia del 24/12/2014 - CUNEO
Letto (1673 volte)
 Stampa questo articolo


Questa mattina, il viceministro della Giustizia Enrico Costa si è recato in visita presso le carceri di Cuneo, Fossano e Saluzzo. Accompagnato dal Provveditore vicario Ester Ghiselli e dal Garante dei detenuti del Piemonte Bruno Mellano, il viceministro ha voluto esprimere un ringraziamento particolare a tutto il Corpo della Polizia Penitenziaria e agli operatori carcerari per il lavoro svolto nel 2014. “Un’attività complessa - ha commentato Costa - non visibile all’esterno e in molti casi rischiosa, che troppo spesso viene data per scontata. Un lavoro che migliaia di uomini e donne svolgono ogni giorno silenziosamente, tra le tante difficoltà connesse al sovraffollamento carcerario, contro il quale sono stati compiuti importantissimi passi in avanti. A loro va il riconoscimento dello Stato”. Costa ha poi incontrato alcuni detenuti nelle aree del Carcere di Cuneo adibite alle attività di studio. È stata l’occasione per un confronto sull’urgenza di favorire il lavoro dei detenuti come strumento di reinserimento nel tessuto sociale.

“Troppo spesso - ha affermato il Viceministro - il detenuto ideale è considerato colui che trascorre le giornate in cella nell’ozio. Questo è sbagliato. È fondamentale che venga premiata la voglia di fare, di rimettersi in gioco nella legalità. I detenuti devono essere messi in condizione di lavorare e di acquisire professionalità: è questa la carta vincente da giocare una volta tornati in libertà. Ciò infatti combina l’esigenza della certezza della pena con la sua primaria ed essenziale funzione rieducativa”. Con quattro istituti di pena - Cuneo, Saluzzo, Fossano e Alba – la Granda è tra le province italiane con il maggior numero di carceri. In particolare, a Cuneo operano 216 unità di personale del Corpo della Polizia Penitenziaria, su un totale di 248 unità previste in organico. I detenuti sono 275, di cui 90 stranieri. A Saluzzo sono impiegate 205 unità di personale, su 256 previste in organico. I detenuti sono 239 (è in costruzione un nuovo padiglione da 200 posti), di cui 97 stranieri. A Fossano il personale effettivo ammonta a 81 unità su 101 previste in organico. 47 i detenuti, di cui 33 stranieri.

 

ilvelino

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 I detenuti protestano, Provveditore Sbriglia: confida nell''intervento dei Radicali e sollecita il Ministro per affettività e Skype

4 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

5 Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto

8 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

9 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino

10 Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

3 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

4 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

5 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

6 AGENTE ALLA BOLDRINI: VENGA SENZA PREAVVISO QUI C E UN SOLO AGENTE PER TRE PIANI

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto