Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Dal carcere dava ordini ai clan e si occupava delle esigenze economiche degli altri detenuti

Polizia Penitenziaria - Dal carcere dava ordini ai clan e si occupava delle esigenze economiche degli altri detenuti


Notizia del 17/05/2016 - MESSINA
Letto (4156 volte)
 Stampa questo articolo


«È un’indagine pura, fatta di intercettazioni telefoniche e ambientali e di appostamenti. Questo ci ha permesso di decapitare tre organizzazioni mafiose che si erano organizzate in base ad uno schema quasi federativo. Ciascun clan dirigeva in modo autonomo i propri affari. Ma c’era poi un intermediario scelto dai boss in carcere, che doveva comporre le questioni, nel caso sorgano problemi. Si tratta di Carmelo Ventura, che non era il capo dei clan, ma colui che doveva mantenere l'equilibrio». 

È questa una delle novità emerse dall’operazione Matassa condotta dalla squadra mobile e coordinata dalla Dda, come spiegato dal procuratore capoGuido Lo Forte. Mesi e mesi di indagini hanno permesso di svelare i nuovi assetti mafiosi operanti a Messina. E hanno anche consentito di capire come a garanzia di tutto era stato messo Ventura, garante della pax mafiosa. «Appena scarcerato - sottolinea la gip - dispone di somme che non hanno alcuna corrispondenza nei redditi dichiarati né da lui né da alcuno dei familiari, costituisce uno straordinario riscontro la circostanza che anche durante i periodi di detenzione abbia continuato a gestire gli affari illeciti del clan e a percepire una quota dei proventi illeciti ricavati anche dall'attività degli altri gruppi».

Sono pure i collaboratori di giustizia a spiegare nel dettaglio il ruolo di Ventura. «Benché detenuto fino al 17 novembre 2011 - si legge nell'ordinanza - è riuscito non sono a mantenere, ma ad accrescere il proprio carisma criminale continuando a gestire gli affari illeciti anche durante la sottoposizione a regime carcerario. Ventura controlla e organizza le attività illecite anche degli altri clan occupandosi tra l'altro dei bisogni economici degli affiliati detenuti». Il suo ruolo di intermediatore gli avrebbe permesso anche di continuare amantenere i contatti con politici locali. Nonostante la sua carcerazione, Ventura avrebbe ottenuto l’aiuto di Giuseppe Capurro, arrestato anche lui nell’operazione Matassa. Secondo gli investigatori, sulla base delle intercettazioni, l'ex consigliere comunale avrebbe dato la sua disponibilità a Ventura per aiutarlo ad aprire un esercizio commerciale.

meridionews.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

4 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

5 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

6 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

7 Catturato il detenuto marocchino che non era rientrato a Mamone dopo il lavoro esterno

8 Niente ventilatori nel carcere di Sollicciano: la rete elettrica del carcere non reggerebbe

9 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

10 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto