Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

Polizia Penitenziaria - Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


Notizia del 01/12/2016 - PADOVA
Letto (2652 volte)
 Stampa questo articolo


Dalla sua cella della casa di reclusione di strada Due Palazzi gestiva tranquillamente un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti a mille chilometri di distanza. Computer e pizzini. Erano questi i mezzi di comunicazione di Mario Pace, 57enne presunto esponente del clan Pillera-Cappello che sta scontando una condanna all'ergastolo per omicidio e associazione mafiosa.

Pace è uno dei sedici destinatari delle ordinanze di custodia cautelare eseguite nella giornata di ieri dai carabinieri del comando provinciale di Catania, con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di cocaina e marijuana. L'operazione è stata denominata Baly, dal nome di un chiosco che fungeva da snodo per le consegne dello stupefacente.

Tra Gravina e Mascalucia, località della provincia catanese, la banda gestiva un redditizio spaccio di droga, in grado di produrre tra il 2011 e il 2013 proventi per circa 30mila euro alla settimana. Riusciva infatti ad acquistare la cocaina di provenienza olandese a prezzi più competitivi rispetto a quelli del cartello di rifornimento controllato dalla criminalità organizzata. Lo smercio della droga avveniva non in una piazza di spaccio ben definita ma con un'attività molto dinamica, facilitata anche da una rete di clienti accreditati. 

Le direttive al gruppo criminale arrivavano dal carcere di Padova, dove è detenuto Mario Pace, che aveva a disposizione un personal computer, sequestrato dalla Polizia Penitenziaria nel corso delle indagini. Era comunque la sorella Rosa, sottoposta all'obbligo di firma, e legata a Roberto Vitale, uno dei vertici del sodalizio criminale, a fungere da messaggera dei pizzini che sarebbero stati consegnati durante i colloqui in carcere.

ilgazzettino.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però