Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
DAP avvia ispezione per accertare responsabilità ed eventuali violazioni regolamento sull’’uso delle bombolette a gas

Polizia Penitenziaria - DAP avvia ispezione per accertare responsabilità ed eventuali violazioni regolamento sull’’uso delle bombolette a gas


Notizia del 16/02/2015 - AVELLINO
Letto (2035 volte)
 Stampa questo articolo


Comunicato stampa DAP: "In relazione ai fatti avvenuti sabato 14 febbraio nella casa circondariale di Avellino, dove, all'interno di una camera detentiva posta al piano terra della struttura, occupata da tre detenuti, sono esplose alcune bombolette tipo 'camping gas' utilizzate per scaldare le vivande, il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria rende noto che, nell'immediatezza dell'evento, ha affidato al Provveditore regionale della Campania l'incarico di svolgere attività di verifica per accertare eventuali responsabilità per l'accumulo delle bombolette oltre il fabbisogno consentito dal regolamento".

Se i risultati dell'indagine interna confermeranno negligenze nei controlli, il Dap "avvierà un'azione disciplinare verso i responsabili non potendo tollerare comportamenti che possano mettere a rischio la sicurezza e l'incolumità fisica del personale e dei detenuti. Il dipartimento, nel precisare che l'esplosione non ha causato danni alla struttura, informa che la Direzione generale delle risorse materiali, dei beni e servizi e il Provveditorato regionale hanno già avviato un confronto al fine di verificare la fattibilità di istallare, nella sezione del carcere di Avellino, fornelli elettrici a induzione che eliminano l'esigenza di utilizzare le bombolette. Soluzione già attuata con ottimi risultati in alcuni istituti della Calabria e della Sardegna".

Adnkronos

Fanno esplodere 11 bombolette a gas nella cella: probabile tentativo di evasioni di alcuni detenuti ad Avellino

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no