Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
DAP non rinnova convenzione con la Tirrenia: traduzione senza biglietti viene rispedita in carcere

Polizia Penitenziaria - DAP non rinnova convenzione con la Tirrenia: traduzione senza biglietti viene rispedita in carcere


Notizia del 07/06/2015 - GENOVA
Letto (2257 volte)
 Stampa questo articolo


"Quel che è accaduto venerdì sera a Genova ha dell'incredibile. Una scorta della Polizia Penitenziaria del carcere genovese di Marassi, che stava trasportando dei detenuti in Sardegna, non è stata fatta salire a bordo della nave Tirrenia perché il Ministero della Giustizia non paga i biglietti alla Compagnia di navigazione ed è dovuta rientrare nel carcere della Valbisagno.

Una cosa assurda, che poteva creare seri problemi alla sicurezza dei poliziotti, dei detenuti, dei cittadini e dei viaggiatori per colpa di burocrati che trascurano evidentemente le priorità della sicurezza con cui quotidianamente hanno a che fare le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria. Il Ministro della Giustizia Orlando faccia chiarezza su questa vicenda incredibile". Lo denuncia Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, il primo e più rappresentativo dei Baschi Azzurri.

"Non è possibile che l'articolazione del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria che si occupa del rinnovo delle convenzioni con le Compagnie come la Tirrenia, ossia la Direzione generale dei beni e servizi, non abbia provveduto per tempo ad assicurare i pagamenti alla Compagnia di navigazione per i viaggi fatti e quelli da fare. Il Ministro della Giustizia disponga una ispezione e accerti le responsabilità di chi ha fatto fare questa "figuraccia" ai nostri poliziotti penitenziari".

Capece denuncia "una volta di più le quotidiane difficoltà operative con cui si confrontano quotidianamente le unità di Polizia Penitenziaria in servizio nei Nuclei Traduzioni e Piantonamenti dei penitenziari: agenti che sono sotto organico, non retribuiti degnamente, impiegati in servizi quotidiani ben oltre le 9 ore di servizio, con mezzi di trasporto dei detenuti spessissimo inidonei a circolare per le strade del Paese, fermi nelle officine perché non ci sono soldi per ripararli o con centinaia di migliaia di chilometri già percorsi".

E conclude: "La sicurezza dei cittadini non può essere oggetto di tagli indiscriminati e ingiustificati. E la realtà è che con sei miliardi di tagli che i vari Governi Prodi, Berlusconi, Monti, Letta e Renzi hanno operato dal 2008 ad oggi, i cittadini sono meno sicuri perché ci sono meno poliziotti a controllare le loro case e i quartieri, meno poliziotti penitenziari nelle carceri a fronte di un numero di detenuti che sta tornado ad aumentare esauriti gli effetti "taumaturgici" della sentenza Cedu - Torreggiani, meno forestali contro le agromafie e le ecomafie per la tutela dell'ambiente, meno vigili del fuoco a difenderci da disastri e calamità, a garantire sicurezza e soccorso pubblico".

primocanale.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

5 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

6 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

7 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

8 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

9 I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

10 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

3 Dopo aver depotenziato il regime detentivo, ora si vogliono metter fuori altri detenuti

4 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

5 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

6 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

7 La perquisizione straordinaria

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

10 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco