Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Detenuta del carcere di Como da fuoco al materasso: più di cinquanta persone coinvolte e intossicate

Polizia Penitenziaria - Detenuta del carcere di Como da fuoco al materasso: più di cinquanta persone coinvolte e intossicate


Notizia del 06/05/2013 - COMO
Letto (1325 volte)
 Stampa questo articolo


Incendia il materasso della cella: detenuta del carcere di Como mette a rischio la vita di 50 detenute e alcuni loro bambini. 

“Una detenuta italiana di 30 anni, arrestata una settimana fa per tentato omicidio, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, ha dato fuoco nella serata di ieri al materasso ed alle lenzuola del suo letto all’interno della cella del carcere. Un denso fumo acre e pericolose fiamme si sono subito propagate nel reparto detentivo, dove sono presenti 50 detenute alcune con bimbi piccoli”. Ne dà notizia il sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe.

“Per fortuna, e grazie alla professionalità, al sangue freddo ed al senso del dovere delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria che hanno sfollato la sezione detentiva con grande professionalità il drammatico evento che poteva avere ben più gravi conseguenza è stato gestito con grandi capacità dai pochissimi poliziotti in servizio, che sono riusciti - rileva il Sappe - a gestire il drammatico evento con professionalità, capacità e tanto sangue freddo”. “Il grave episodio di Como, provocato dalla detenuta pare per protesta al sequestro di materiale non consentito presente nella sua cella durante una perquisizione, deve servire da spunto per una immediata verifica della salubrità dei luoghi di lavoro nei quali sono impiegati gli appartenenti alla Polizia Penitenziaria.

Esistono ad esempio - continua il Sappe - nuclei centrali e territoriali di vigilanza, Visag, che non vigilano. Il fumo tossico sprigionato dal materiale incendiato dalla detenuta ha messo a rischio l’incolumità di tutti le detenute che sono state immediatamente evacuate in altri spazi dell’edificio”. Il gesto della detenuta “ha causato l’inagibilità di un intero braccio detentivo e l’intossicazione degli agenti, i quali a rischio della loro incolumità si sono adoperati per mettere in salvo tutte le detenute presenti; queste ultime non hanno riportato nessun danno fisico.

Per la professionalità dimostrata dai poliziotti di Como, spero che il Ministero conceda loro un encomio”. “Va quindi a tutto il Reparto di Polizia Penitenziaria di Como il nostro plauso ed il nostro più vivo apprezzamento per come è stato gestito l’evento critico”, dice Donato Capece, Segretario generale del Sappe.

Adnkronos

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

4 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

5 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

6 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

7 Condanna definitiva per due ex Poliziotti penitenziari: facevano pervenire lettere e cellulari ai detenuti camorristi

8 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

9 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB

10 Era considerato un detenuto modello il rapinatore ucciso a Pisa: sparò anche ai Carabinieri ad altezza uomo


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Dimissioni dei comandanti di GOM e NIC? … Cosa sta succedendo al DAP?

4 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

5 Il Dap prossimo venturo. Arriva un nuovo vice capo Dap, avvicendamento di tre Provveditori e movimenti per una cinquantina di dirigenti penitenziari con incarico superiore

6 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

7 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

8 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

9 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

10 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza