Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Detenuti del carcere di Pesaro utilizzavano una carrucola per spacciare psicofarmaci

Polizia Penitenziaria - Detenuti del carcere di Pesaro utilizzavano una carrucola per spacciare psicofarmaci


Notizia del 02/07/2017 - PESARO E URBINO
Letto (1769 volte)
 Stampa questo articolo


Avevano ingegnato un originale sistema per smerciare farmaci ed oggetti non consentiti tra le varie Sezioni detentive del carcere di Pesaro, ma il tentativo non è sfuggito ai Baschi Azzurri della Polizia Penitenziaria. A darne notizia dell’evento è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo degli Agenti.

Spiega Nicandro Silvestri, segretario regionale SAPPE per le Marche: “Una carrucola artigianale per trafficare sostanze psicotrope. L’ingegnoso sistema è messo a punto da tre detenuti per spacciare psicofarmaci e oggetti non consentiti tra diversi reparti detentivi dello stabilimento penitenziario di Pesaro, tentando di eludere i presidi di sicurezza e la sorveglianza del Personale di Polizia Penitenziaria. I sistemi di video sorveglianza, invece, hanno consentito all’Agente della Sala Regia di cogliere in flagranza il traffico sospetto e di allertare i colleghi in servizio nelle sezioni detentive che hanno individuato e bloccato i relativi responsabili, tutti deferiti alla locale Procura della Repubblica”.

Ma non è stata questa l’unica anomalia scoperta nel carcere di Pesaro: “Il giorno successivo”, aggiunge Silvestri, “il medesimo Reparto di Polizia Penitenziaria, impegnato in un’ordinaria attività ispettiva di altro reparto detentivo, scovava, abilmente occultato in una busta di cereali, uno smartphone con cui un detenuto intratteneva contatti con persone pregiudicate” .

Donato Capece, segretario generale del SAPPE, esprime “soddisfazione per la professionalità dimostrata dagli uomini della Polizia Penitenziaria di Pesaro” e sottolinea “l’essenzialità di un sistema di videosorveglianza efficiente e di tutte le dotazioni tecnologiche a sostegno dei presidi di sicurezza ed a supporto degli Agenti di Polizia Penitenziaria. Questa di Pesaro è l’occasione per sensibilizzare l’Amministrazione penitenziaria ad una costante e continua implementazione e manutenzione di questi impianti di sicurezza, che consentono di affievolire le criticità legate alla cronica carenza di organico se in ausilio agli Agenti di Polizia Penitenziaria di servizio, Agenti di Polizia Penitenziaria che non potranno mai essere sostituiti nei controlli, nel ruolo e nelle funzioni da alcun modello alternativo e discutibile di vigilanza”.

ilfoglia.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

5 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

6 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

7 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

8 Arretrati a Forze dell''Ordine, bidelli e docenti: ecco data ufficiale e importi

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Il Ministro Orlando, la riforma penitenziaria e il depotenziamento del GOM

3 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

4 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

5 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

6 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

7 La perquisizione straordinaria

8 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

9 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

10 Lo stress dell’agente penitenziario: momento ancora possibile di cambiamento