Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Detenuti gettano caffè bollente in faccia a Poliziotto penitenziario: situazione critica nel carcere di Pisa

Polizia Penitenziaria - Detenuti gettano caffè bollente in faccia a Poliziotto penitenziario: situazione critica nel carcere di Pisa


Notizia del 02/08/2017 - PISA
Letto (11332 volte)
 Stampa questo articolo


Prima lo hanno insultato, offeso e minacciato, poi lo hanno bersagliato con sputi ed un bicchiere ricolmo di caffè bollente. E' l'ennesima aggressione ai danni di un agente della Polizia Penitenziaria all'interno del carcere Don Bosco di Pisa. La denuncia arriva dai sindacati Sappe, Osapp e Uil Polizia Penitenziaria che ancora una volta sottolineano le condizioni in cui è costretto a lavorare il personale in servizio.

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, 1 agosto. Due detenuti di nazionalità tunisina hanno preso di mira un agente 'colpevole' di voler far rispettare il regolamento all'interno del carcere. E così offese, sputi e quella tazza di caffè bollente. L'agente nel tentativo di ricorrere ai ripari si è procurato una distorsione alla caviglia e diverse scottature, che lo hanno visto costretto a recarsi al pronto soccorso.

Per i sindacati “la situazione è grave e servono urgenti interventi. Quello che accade ogni giorno a Pisa ci preoccupa; eppure le nostre denunce rimangono senza risposte e adeguati provvedimenti. Gli agenti di Polizia Penitenziaria devono andare al lavoro con la garanzia di non essere insultati, offesi o peggio aggrediti da una parte di popolazione detenuta che non ha alcun ritegno ad alterare in ogni modo la sicurezza e l’ordine interno. Contiamo ogni giorno gravi episodi, incomprensibilmente sottovalutati dall’amministrazione penitenziaria”."La Casa Circondariale di Pisa 'rischia' di diventare una polveriera. Il personale di Polizia Penitenziaria risulta carente. Le sigle sindacali unite con un unico grido di aiuto chiedono di intervenire con urgenza per ridimensionare la presenza dei detenuti all’Istituto Pisano” affermano i sindacati Sappe, Osapp e Uil Polizia Penitenziaria che lanciano ancora, nuovamente ed insistentemente “un appello a tutte le istituzioni locali, regionali centrali, con richiesta di interventi mirati al fine di creare condizioni di lavoro accettabili e serene per tutti gli operatori della sicurezza della Casa Circondariale di Pisa, oggi in forte sofferenza”.“

pisatoday.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

2 Tentativo di rivolta dei detenuti magrebini nel carcere di Prato: bloccato accesso alla terza sezione con brande

3 I detenuti protestano, Provveditore Sbriglia: confida nell''intervento dei Radicali e sollecita il Ministro per affettività e Skype

4 Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo

5 Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto

6 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

7 Poliziotto penitenziario aggredito con bastoni da detenuto nel carcere di Napoli Secondigliano

8 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

9 Poliziotto penitenziario trasportato d''urgenza in ospedale dopo aggressione da parte di un detenuto del carcere di Ariano Irpino

10 Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Antonio Muredda, Agente di Custodia ucciso il 22 agosto 1983

2 Terrorismo islamico: Polizia Penitenziaria armata anche fuori dal servizio. Emanata circolare DAP

3 AGENTE ALLA BOLDRINI: VENGA SENZA PREAVVISO QUI C E UN SOLO AGENTE PER TRE PIANI

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

6 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

7 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

8 Noi, vittime della Torreggiani

9 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

10 Le proteste pretestuose