Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Detenuti incendiano la cella per farla aprire e poi minacciano i Poliziotti con le lamette

Polizia Penitenziaria - Detenuti incendiano la cella per farla aprire e poi minacciano i Poliziotti con le lamette


Notizia del 22/02/2016 - IMPERIA
Letto (3298 volte)
 Stampa questo articolo


Tensione la notte scorsa nel carcere di Sanremo. Due detenuti italiani intorno a mezzanotte hanno cercato di dare fuoco alla propria cella per protesta, costringendo la Polizia Penitenziaria ad aprire la porta.

Usciti dalla cella hanno provato ad aggredire un agente con delle armi rudimentali costruite con delle lamette e hanno seminato il panico nei corridoi del reparto senza farsi avvicinare da nessuno. Solo dopo una lunga trattativa, durata circa 5 ore, i due si sono arresi e la situazione è tornata alla normalità.

"Questo episodio -ha commentato Michele Lorenzo, segretario regionale del Sappe- non può essere tralasciato o definito normale. E' ora -ha sottolineato- che si intervenga nei confronti del comandante che nulla fa a sostegno della sicurezza del carcere di Sanremo che è definibile senza guida, anzi dovrebbe essere lui stesso a rendersi conto ed a dimettersi".

"E' dimostrabile -ha spiegato il segretario ligure del Sappe- la gestione fallimentare dell'istituto più volte da noi denunciata e non può passare inosservata all'attenta valutazione del ministro Orlando. Abbiamo iniziato lo stato di agitazione ed il personale -ha concluso Lorenzo- è pronto a scendere in piazza se l'amministrazione penitenziaria e il ministro non ascolteranno la nostra richiesta ovvero il ripristino delle regole e della legalità nel carcere di Sanremo".

askanews.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Airola, clamorosa fuga dal carcere minorile. Sappe: evasione prevedibile: sicurezza era al minimo

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

9 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

10 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

3 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

4 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

5 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

6 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

7 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

8 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

9 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato

10 Riordino delle carriere: il Governo tuteli sindacati e co.ce.r. che sostengono il progetto del riordino contro la disinformazione