Aprile 2020
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2020  
  Archivio riviste    
Detenuti protestano nel carcere di Ragusa: Ispettore di Polizia Penitenziaria e detenuto in ospedale

Polizia Penitenziaria - Detenuti protestano nel carcere di Ragusa: Ispettore di Polizia Penitenziaria e detenuto in ospedale


Notizia del 06/06/2014 - RAGUSA
Letto (2222 volte)
 Stampa questo articolo


Non c´è pace nel carcere di Ragusa (foto). Dopo i casi di scabbia verificatisi la scorsa settimana è scoppiata una violenta protesta all´interno della casa circondariale. Un´ispettrice della Polizia Penitenziaria ed un detenuto sono stati portati al Pronto soccorso dell´Ospedale Civile per essere medicati.

L´ispettrice ha avuto una prognosi di dieci giorni ed il detenuto dopo essere stato curato è stato dimesso. Per entrambi è stata riscontrata una grave intossicazione per l´inalazione di fumo. I fatti si sono verificati nella serata di martedì quando i detenuti hanno riscontrato mancanza di acqua nei rubinetti. Nonostante le rassicurazioni della direzione che annunciava l´arrivo di lì a poco delle autobotti tutti i detenuti hanno inscenato una protesta prima sbattendo le loro gavette contro le grate delle celle e poi accendendo i loro fornellini a gas da campeggio utilizzati per i pasti caldi lanciandoli nei corridoi utilizzando le feritoie utilizzate per il passaggio dei pasti. La situazione è diventata molto delicata e gli agenti in servizio non sono riusciti a tamponare la clamorosa protesta per cui in via Di Vittorio sono arrivati i rinforzi che con fatica hanno riportato la situazione alla normalità.

Se i detenuti lamentano condizioni di sovraffollamento ed una condizione di vivibilità precaria all´interno della struttura carceraria gli agenti di Polizia Penitenziaria attraverso i loro rappresentanti sindacali denunciano l´insufficienza degli organici e la continua tensione. Mancano infatti almeno trenta unità di personale e gli agenti sono costretti a turni pesanti con tutte le conseguenze del caso.

I DUE CASI DI SCABBIA ACCERTATI
Due casi di scabbia sono stati accertati nel carcere di Ragusa. Interessati due detenuti stranieri che sono stati isolati dopo che i medici hanno accertato la natura del forte prurito lamentato dai due soggetti. Per il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria, Sappe, il caso è sintomatico di una situazione difficile all´interno del carcere ragusano. Negli ultimi mesi si sono verificati infatti alcuni tentativi di suicidio e di tensione all´interno della struttura. I detenuti sono 160 e gli agenti 66, undici dei quali distaccati da altri istituti di pena. Un numero ritenuto insufficiente anche perchè alcuni devono essere adibiti al servizio di traduzione dei detenuti in quanto l´organico di questa branca è anche esso insufficiente. L´amministrazione penitenziaria ha già dato in appalto i lavori di ristrutturazione per un importo di due milioni e mezzo di euro. I lavori dovranno essere conclusi entro un anno e mezzo ma nel frattempo bisognerà tamponare una situazione logistica ed organizzativa che presenta delle criticità.

Altri casi di scabbia, circa una cinquantina, si erano manifestati nelle scorse settimane nel centro di prima accoglienza del porto di Pozzallo per quanto riguarda gli immigrati giunti con gli ultimi sbarchi. La situazione sanitaria è definita sotto controllo dai responsabili.

corrierediragusa 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

2 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

5 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

6 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

7 I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

8 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

9 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Lavoro di Stato

3 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

4 Dopo aver depotenziato il regime detentivo, ora si vogliono metter fuori altri detenuti

5 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

6 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

7 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Sindacalismo e Agenti di Custodia. Un’occasione per conoscere la nostra storia (*)