Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Detenuto aggredisce Poliziotto penitenziario nel carcere di Massa: violenza inaudita da carcerato considerato tranquillo

Polizia Penitenziaria - Detenuto aggredisce Poliziotto penitenziario nel carcere di Massa: violenza inaudita da carcerato considerato tranquillo


Notizia del 05/09/2016 - MASSA-CARRARA
Letto (2176 volte)
 Stampa questo articolo


Il detenuto era nell’infermeria della casa circondariale di via Pellegrini per accertamenti. Sembrava tranquillo, ma in realtà non era così, dato che appena l’agente penitenziario si è avvicinato lo ha aggredito con una violenza inaudita. La guardia è riuscita a divincolarsi, ma è finita ugualmente all’ospedale a causa delle percosse e i medici del Noa lo hanno giudicato guaribile in dieci giorni.

L’ennesima aggressione nel penitenziario apuano però a scatenato il Sappe, sindacato di polizia, che pretende maggiore attenzione e denuncia una situazione allarmante nel carcere di Massa: «Una situazione allucinante - commenta Pasquale Salemme, segretario regionale per la Toscana del Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria -. l detenuto, di origini campane, era già stato, in passato, e per fatti analoghi, deferito più volte per oltraggio, resistenza e minacce apubblico ufficiale. Il Sappe, nel denunciare le criticità della casa di reclusione di Massa, correlate alla grave carenza di organico, sollecita un intervento del governo, affinché provvedano ad aumentare il reparto di Polizia Penitenziaria, già carente di circa 30 unità, ed esprime solidarietà al collega ferito».

Donato Capece, segretario generale del Sappe, sollecita il ministero: «Quella di Massa è l'ennesima grave e intollerabile aggressione da parte di un detenuto ai danni di un poliziotto penitenziario, al quale va la nostra solidarietà. La situazione nelle nostre carceri resta allarmante, nonostante si sprechino dichiarazioni tranquillanti sul superamento dell'emergenza penitenziaria: la realtà è che i nostri poliziotti continuano ad essere aggrediti senza alcun motivo o ragione». Anche il consigliere comunale Stefano Benedetti è intervenuto: «Non é la prima volta che nella casa di reclusione di Massa vengono aggrediti dei poliziotti. Sono già diversi anni che le istituzioni, sottosegretari, partiti, Comune e associazioni si attivano con iniziative sempre a favore dei carcerati. ma davvero in pochi considerano le condizioni di lavoro dei poliziotti penitenziari, sempre sotto organico e costretti non solo a svolgere turni massacranti, ma al reale rischio di essere aggrediti, proprio

come é successo l'altra sera. Chiedo al presidente della commissione sociale del Comune di Massa di organizzare un sopralluogo in carcere per accertare la reale situazione di vita e di lavoro dei poliziotti, prevedendo anche un incontro con i rappresentati sindacali e con il direttore».

iltirreno.gelocal.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”