Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto aggredisce una educatrice del carcere di Poggioreale: salvata dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Detenuto aggredisce una educatrice del carcere di Poggioreale: salvata dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 21/08/2016 - NAPOLI
Letto (5984 volte)
 Stampa questo articolo


È stata picchiata da un detenuto mentre stava lavorando come educatrice nel carcere di Poggioreale. L’ennesimo caso di violenza tra le mura della casa circondariale riguarda una 43enne, originaria di Torre del Greco, che è stata aggredita mentre stava effettuando un colloquio propedeutico alla sua attività di insegnamento con uno dei detenuti. L’episodio, avvenuto al terzo piano della struttura, si è verificato intorno alle 18 di giovedì scorso quando, improvvisamente, l’aggressore si è scagliato contro la donna strattonandola con violenza e colpendola con schiaffi e pugni in faccia e alla testa. La vittima non ha avuto modo né la forza di difendersi, subendo l’assalto brutale del detenuto.

L’aggressione non è degenerata per l’intervento della Polizia Penitenziaria che ha bloccato l’uomo e trasportato la donna in ospedale, con traumi e tumefazioni al volto e una prognosi di 7 giorni per i traumi e le tumefazioni al volto. I casi di violenza tra detenuti e a danno dei lavoratori in servizio nel carcere di Poggioreale sono in aumento secondo le statistiche riportate dal Sappe, il Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria che rendiconta un episodio ancora più grave avvenuto due giorni prima dell’aggressione contro l’educatrice. «Due detenuti hanno impugnato delle lamette e minacciato gli altri carcerati, facendo scattare gli allarmi e barricandosi all’interno delle docce vicino al reparto Milano- racconta Emilio Fattorello, segretario del Sappe Campania- si trattava di un siriano e di un egiziano che hanno seminato il panico nell’intero reparto e si è sfiorata la tragedia».
Da tempo i rappresentanti sindacali del comparto denunciano l’insufficienza di organico di poliziotti in servizio a Poggioreale e anche la carenza di strumenti in loro supporto, quali videosorveglianza e accorgimenti che possano facilitare «la vigilanza a porte aperte in un carcere che è stato pensato esattamente per l’opposto» continua Fattorello. 

«Il punto è che la politica e l’amministrazione della casa circondariale vanno verso una gestione aperta delle celle, situazione auspicabile ma con un numero maggiore di poliziotti – si legge nella nota Sappe- a dimostrazione di questo ci sono i casi di autolesionismo e violenza di vario tipo che continuano ad aumentare e verificarsi in maniera sempre più pericolosa». Durante la recente visita del ministro della Giustizia, Andrea Orlando, nel carcere di Poggioreale i sindacati del comparto di Polizia Penitenziaria avevano chiesto un incontro per rappresentare le loro problematiche. «Il ministro non ci ha ricevuto e l’attenzione su di noi viene messa in luce sono quando esplode la violenza fra queste mura», conclude Fattorello. 

ilmattino.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 Serve sangue per la figlia di un collega: coinvolta in un incidente a Cosenza è in coma

4 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

5 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

6 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

7 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

8 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

9 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

10 Pacco esplosivo indirizzato a Santi Consolo: il mittente è indicato provocatoriamente come Giacinto Siciliano, il direttore del carcere di Milano Opera


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

4 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

5 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

6 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

7 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

8 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

9 Le nuove prospettive dell’Esecuzione Penale Esterna

10 La "famiglia di caserma" e l''attesa del trasferimento vicino casa