Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto dà una testata al volto ad Agente: doveva uscire di cella per andare a lavorare

Polizia Penitenziaria - Detenuto dà una testata al volto ad Agente: doveva uscire di cella per andare a lavorare


Notizia del 16/01/2014 - REGGIO EMILIA
Letto (3130 volte)
 Stampa questo articolo


Nuova aggressione in carcere ad un Poliziotto penitenziario da parte di un detenuto. "Questa mattina un detenuto di origine tunisina ristretto nel carcere di Reggio Emilia, ha aggredito un agente della Polizia Penitenziaria. L'agente si era recato nella stanza per invitare il detenuto a recarsi al lavoro, considerato che si tratta di un lavorante. L'uomo, infastidito perché stava dormendo, ha prima iniziato ad inveire contro l'agente e poi lo ha colpito con una testata al setto nasale ed un pugno all'orecchio, provocandogli una ferita al lobo e la probabile frattura del setto nasale: sono in corso gli accertamenti presso l'ospedale".

Lo rendono noto Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe - il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria - e Francesco Campobasso, segretario regionale. "L'uomo - spiegano - è detenuto per spaccio e rapina e dovrebbe terminare la pena ad ottobre 2014, pena che, a questo punto, speriamo venga opportunamente prolungata da un'adeguata e severa condanna, oltre al procedimento disciplinare ed alla chiusura dall'attività lavorativa, un privilegio nelle attuali carceri italiane che sicuramente non merita, così come, insieme a tanti altri, non merita di stare nel regime aperto, a custodia attenuata, dove, bisogna evidenziare, a causa della carenza di personale, viene impiegato un solo agente.

A Reggio Emilia sono presenti 230 detenuti, dei quali 127 definitivi, 57 imputati, 32 appellanti, 9 ricorrenti e 5 donne. Gli internati presenti nell'ospedale psichiatrico giudiziario sono 167".

Ansa

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum