Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

Polizia Penitenziaria - Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte


Notizia del 04/08/2017 - IMPERIA
Letto (1707 volte)
 Stampa questo articolo


Era già tutto previsto. Un detenuto italiano della Casa Circondariale di Imperia aggredisce un ispettore ed un assistente procurando loro delle lesioni anche gravi. L’ispettore ha subito la frattura di un dito.
Non più tardi di due giorni fa un detenuto italiano ha inscenato una singolare rivolta ossia si è rifiutato di far rientro in cella, minacciando e inveendo contro tutti.

La cosa sconcertante – afferma il SAPPe della Liguria – che il detenuto ha preteso di girovagare libero per i reparti detentivi, ed all’invito di far rientro in cella, ha reagito spintonando il personale di servizio, causando all’unico ispettore presente ad Imperia, la frattura di un dito con una prognosi che supera i 30 giorni. Questo episodio – continua il SAPPe – è la conferma di quanto abbiamo sempre detto: nelle carceri liguri c’è riottosità alle regole e la Polizia Penitenziaria è subissata da un particolare clima di violenza, comunque l’episodio non è da sottovalutare in quanto solo il tempestivo intervento dell’ispettore e dell’assistente ha evitato spiacevoli conseguenze, anche del tipo sequestro di persona al fine di tentare un’improbabile fuga, non pensiamo solo ad un gesto dimostrativo fine a se stesso. Voglio ricordare che qualche giorno fa a Marassi è stato rinvenuto un rudimentale coltello. Per questo, quale segreteria sindacale, chiediamo che venga disposta un’indagine interna per capire il livello di sicurezza dell’istituto e un immediato rinforzo della Polizia Penitenziaria ormai ridotta ai minimi termini.

Andando avanti di questo passo si mette a rischio la sicurezza degli istituti di Sanremo ed Imperia sottoposti ad un elevato numero di eventi critici. Ma – continua il SAPPe ligure – le aggressioni al poliziotto non possono passare inosservate, per questo trattandosi di sicurezza pubblica alla quale la direzione locale non riesce a sopperire, chiediamo l’interessamento del Prefetto di Imperia.

Non più tardi del 12 Luglio, quale Organizzazione sindacale, denunciammo che la Polizia Penitenziaria era particolarmente subissata da eventi critici di una portata violenta, mentre il 18 Luglio manifestammo con un’assemblea pubblica dinanzi l’istituto di Imperia per rendere pubblico il disagio degli istituti liguri e di Imperia. Tutto questo non è servito a trovare delle valide soluzioni anzi forse anche per la troppa libertà concessa ai detenuti, liberi di girare per il carcere, ha determinato l’ennesima aggressione alla Poliziotto di turno.

liguria24.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

2 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

6 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia

10 Decreto Legislativo n.81/2008: aspetti giuridici delle norme tecniche