Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Detenuto incendia materasso della cella nel carcere di Parma: cinque Poliziotti Penitenziari intossicati

Polizia Penitenziaria - Detenuto incendia materasso della cella nel carcere di Parma: cinque Poliziotti Penitenziari intossicati


Notizia del 09/12/2014 - PARMA
Letto (1436 volte)
 Stampa questo articolo


Cinque agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Parma domenica sera sono stati ricoverati al pronto soccorso a causa di una intossicazione da fumo. Lo comunica con una nota il sindacato Sappe.

L'incidente è stato provocato da un detenuto italiano 50enne, che ha incendiato il proprio materasso (che avrebbe dovuto essere ignifugo): il rogo "ha sprigionato talmente tanto fumo da rendere il reparto inagibile e completamente buio per oltre un'ora", si legge nel comunicato, che continua: "Pronto è stato l'intervento dei poliziotti penitenziari, che a discapito della loro salute hanno tratto in salvo lo stesso detenuto e altri due ospiti del reparto".

"Questa - denuncia il Sappe - è la palese dimostrazione delle inesistenti misure di sicurezza per il regolare svolgimento dei compiti istituzionali della polizia pentitenziaria. Non sono presenti coperte ignifughe per eventuali incendi, non sono presenti maschere antigas per intervenire in queste situazioni, non sono presenti nemmeno le minime condizioni di sicurezza a tutela della nostra salute. Chiederemo oltre alla lode ai colleghi interessati, un incontro con la direzione per analizzare le pietose condizioni di lavoro del personale penitenziario".

parma.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

5 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

6 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

7 Arretrati a Forze dell''Ordine, bidelli e docenti: ecco data ufficiale e importi

8 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Il Ministro Orlando, la riforma penitenziaria e il depotenziamento del GOM

3 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

4 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

5 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

6 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

7 La perquisizione straordinaria

8 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

9 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

10 Lo stress dell’agente penitenziario: momento ancora possibile di cambiamento