Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto manomette il televisore della cella: calci e pugni al Poliziotto penitenziario che lo scopre

Polizia Penitenziaria - Detenuto manomette il televisore della cella: calci e pugni al Poliziotto penitenziario che lo scopre


Notizia del 17/01/2015 - PADOVA
Letto (3879 volte)
 Stampa questo articolo


Dopo gli episodi delle scorse settimane, che hanno visto il rinvenimento di più telefoni cellulari nelle celle della casa di reclusione di Padova e un commercio di grappa aritgianale tra i detenuti, Il Sappe denuncia "l’ennesima aggressione di un detenuto a un appartenente alla Polizia Penitenziaria".

CALCI E PUGNI AD UN AGENTE. “Ieri (venerdì, ndr) un agente di Polizia Penitenziaria del carcere di Padova è stato colpito da un detenuto con calci e pugni: la violenta reazione del detenuto, albanese, è stata determinata dalla scoperta, da parte del poliziotto penitenziario, del televisore della cella abilmente modificato per usi evidentemente illegittimi - precisa Donato Capece, leader del Sappe - decine sono stati gli eventi critici nella casa di reclusione di Padova in questi ultimi mesi. E il numero delle aggressioni ai Baschi azzurri, che prestano servizio nelle sezioni detentive e in carcere assolutamente disarmati e senza alcuna forma di difesa personale, è costante, se non in crescita nell’ultimo periodo. I gravi fatti accaduti ieri (venerdì, ndr) a Padova lo confermano drammaticamente”.

SPRAY ANTI AGGRESSIONE. Da qui la richiesta al ministro della Giustizia, Andrea Orlando: “Sono anni che sollecitiamo di dotare le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria di strumenti di tutela efficaci, come può essere proprio lo spray anti aggressione recentemente assegnato – in fase sperimentale – a polizia di Stato e carabinieri. Mi auguro che il ministro della Giustizia e il nuovo capo dell’Amministrazione penitenziaria, Santi Consolo, valutino positivamente questa nostra proposta".

CONTRO "VIGILANZA DINAMICA". Capece punta infine il dito contro il sistema della “vigilanza dinamica” che è in atto nel carcere di Padova: “È sbagliato tenere tutta la giornata aperti i detenuti per farli rientrare nelle loro stanze solo per dormire, lasciando ad alcune telecamere il controllo della situazione".

padovaoggi.it

Togliere l’’alta sicurezza dal carcere di Padova: ipotesi di lavoro del DAP dopo fatti di corruzione

 

Vigilanza dinamica come un colabrodo: a Padova sequestrati telefoni, punteruolo e grappa artigianale

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

7 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Airola, clamorosa fuga dal carcere minorile. Sappe: evasione prevedibile: sicurezza era al minimo

10 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

3 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

4 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

5 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

6 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato