Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Detenuto marocchino aggredisce Poliziotto penitenziario e gli frattura un dito con uno sgabello nel carcere di Rimini

Polizia Penitenziaria - Detenuto marocchino aggredisce Poliziotto penitenziario e gli frattura un dito con uno sgabello nel carcere di Rimini


Notizia del 17/07/2017 - RIMINI
Letto (3183 volte)
 Stampa questo articolo


Ancora violenza nel carcere riminese dei "Casetti" dove, per l'ennesima volta, a farne le spese è stato un agente della polizia Penitenziaria. Il tutto si è verificato nel pomeriggio di domenica quando, il sorvegliante, ha fatto uscire dalla cella un detenuto marocchino. Il nordafricano, appena aperta la porta, ha afferrato uno sgabello con il quale si è avventato contro l'agente. Il colpo ha raggiunto il poliziotto al polso, fratturandogli un dito, facendo scattare l'allarme e l'intervento delle altre divise che sono riusciti a bloccare l'esagitato e a rinchiuderlo nuovamente in cella. Il ferito è stato soccorso dai sanitari del 118, arrivati sul posto con l'ambulanza, e trasportato all'Infermi di Rimini da dove è stato poi dimesso con una prognosi di 30 giorni mentre, il marocchino, è stato denunciato a piede libero.

"Stiamo vivendo ancora una serie di disagi persso la casa circondariale di Rimini - spiegano il segretario generale aggiunto del Sappe, Giovanni Durante, ed il segretario nazionale, Francesco Campobasso. - L'aggressione all'assistente capo da parte di un detenuto extracomunitario è un fatto gravissimo che mette in risalto l'ennesimo fallimento dei metodi nuovi di vigilanza voluto dall'amministrazione Penitenziaria. L'inaudita violenza da parte del marocchino, scatenata senza motivo alcuno, era già stata segnalata poco prima quando, lo stesso individuo aveva posto in essere un comportamento simile. Richiamiamo l'amministrazione Penitenziaria alle proprie responsabilità in quanto, da troppo tempo, omette di considerare le gravi criticità in cui versa la struttura riminese. Tanti i problemi che, comunque, la direzione reggente cerca di affrontare e risolvere ma che comunque da sola non riesce a trovare una soluzione. Tocca un intervento forte e deciso. Saranno allertare tutte le autorità, politiche e amministrative in quanto, ai 'Casetti', la situazione è gravissima".

riminitoday.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta