Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Detenuto marocchino aggredisce Poliziotto penitenziario e gli frattura un dito con uno sgabello nel carcere di Rimini

Polizia Penitenziaria - Detenuto marocchino aggredisce Poliziotto penitenziario e gli frattura un dito con uno sgabello nel carcere di Rimini


Notizia del 17/07/2017 - RIMINI
Letto (3148 volte)
 Stampa questo articolo


Ancora violenza nel carcere riminese dei "Casetti" dove, per l'ennesima volta, a farne le spese è stato un agente della polizia Penitenziaria. Il tutto si è verificato nel pomeriggio di domenica quando, il sorvegliante, ha fatto uscire dalla cella un detenuto marocchino. Il nordafricano, appena aperta la porta, ha afferrato uno sgabello con il quale si è avventato contro l'agente. Il colpo ha raggiunto il poliziotto al polso, fratturandogli un dito, facendo scattare l'allarme e l'intervento delle altre divise che sono riusciti a bloccare l'esagitato e a rinchiuderlo nuovamente in cella. Il ferito è stato soccorso dai sanitari del 118, arrivati sul posto con l'ambulanza, e trasportato all'Infermi di Rimini da dove è stato poi dimesso con una prognosi di 30 giorni mentre, il marocchino, è stato denunciato a piede libero.

"Stiamo vivendo ancora una serie di disagi persso la casa circondariale di Rimini - spiegano il segretario generale aggiunto del Sappe, Giovanni Durante, ed il segretario nazionale, Francesco Campobasso. - L'aggressione all'assistente capo da parte di un detenuto extracomunitario è un fatto gravissimo che mette in risalto l'ennesimo fallimento dei metodi nuovi di vigilanza voluto dall'amministrazione Penitenziaria. L'inaudita violenza da parte del marocchino, scatenata senza motivo alcuno, era già stata segnalata poco prima quando, lo stesso individuo aveva posto in essere un comportamento simile. Richiamiamo l'amministrazione Penitenziaria alle proprie responsabilità in quanto, da troppo tempo, omette di considerare le gravi criticità in cui versa la struttura riminese. Tanti i problemi che, comunque, la direzione reggente cerca di affrontare e risolvere ma che comunque da sola non riesce a trovare una soluzione. Tocca un intervento forte e deciso. Saranno allertare tutte le autorità, politiche e amministrative in quanto, ai 'Casetti', la situazione è gravissima".

riminitoday.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

5 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

6 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

9 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

10 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

4 Ma chi siamo?

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia