Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Detenuto marocchino scarcerato per errore al posto del compagno di cella nel carcere di Lodi

Polizia Penitenziaria - Detenuto marocchino scarcerato per errore al posto del compagno di cella nel carcere di Lodi


Notizia del 02/03/2014 - LODI
Letto (4219 volte)
 Stampa questo articolo


Non credeva ai suoi occhi, Hicham Ennakagh, quando le porte della cella, venerdì sera, si sono aperte e il secondino gli ha detto che era libero. Hicham, 28 anni, era finito in carcere a Lodi soltanto pochi giorni prima, raggiunto il 24 febbraio da un'ordinanza di custodia cautelare per spaccio, destino di tanti immigrati che arrivano in Italia da Beni Mellal, città nel cuore del Marocco.

La sua libertà dura però solo poche ore, il tempo di capire che a uscire doveva essere il suo compagno di cella, marocchino come lui, ma più vecchio di dodici anni, con i baffi e un nome, Mahjub Echakraoui, che non è così facile confondere col suo. Eppure succede, mandando in tilt per un paio d'ore l'amministrazione penitenziaria di Lodi, con un detenuto - Mahjub Echakraoui - che resta in carcere, nonostante abbia ottenuto i domiciliari dal gip Alessandra Del Corvo, con un'ordinanza notificata al carcere alle 17,15.

E un altro recluso - Hicham Ennakagh - che si ritrova libero, nonostante un'ordinanza di custodia cautelare di quattro giorni prima. "Mi hanno dato un portafoglio nero, sembrava il mio, ma i documenti all'interno non erano i miei", racconta Hicham, prima di rientrare in cella. Hicham, che non parla e non legge bene l'italiano, si è così trovato fuori dal carcere con in mano il decreto di scarcerazione di Echakraoui.

"Quando mi ha telefonato da un'utenza che non conoscevo, ho pensato a uno scherzo - racconta ora il legale di Hicham Ennakagh, l'avvocato Debora Piazza. Non poteva che essere un errore. "Sei sicuro che sei Hicham?", gli ho chiesto. È allora che mi ha detto che aveva ricevuto gli effetti personali del compagno di cella".

L'avvocato Piazza parte da Milano e raggiunge il suo assistito a Lodi, poi insieme - col verbale di scarcerazione di Mahjub Echakraoui - vanno in questura di Lodi. Spiega lo scambio di persona, che il suo assistito è stato scarcerato per errore. Ma anche che il suo assistito deve tornare subito dentro. È alle 21 di sabato che la questura allerta la direzione del carcere e il pm di turno, Laura Siani, e solo in tarda serata Ennakagh rientra in carcere.

La Repubblica

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa