Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Detenuto modello in permesso premio spacciava droga: scoperto e arrestato dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Detenuto modello in permesso premio spacciava droga: scoperto e arrestato dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 13/11/2012 - ROMA
Letto (1834 volte)
 Stampa questo articolo


Condannato per detenzione di sostanze stupefacenti, approfittava dei permessi premio ottenuti per buona condotta per portare al carcere di Borgata Aurelia, hashish, marijuana ed eroina. E così la Polizia Penitenziaria lo ha arrestato.
 
Si tratta di un egiziano che avrebbe dovuto scontare la pena fino al 2017. L'uomo, arrestato tempo fa perché colto in flagranza di reato, si era dimostrato un detenuto modello così da conquistare i permessi premio. L'uomo però anziché godersi i giorni di libertà concessi dal magistrato di sorveglianza, ha pensato bene di riprendere la sua "vecchia" attività allargandola anche al carcere. Poco prima della scadenza di ogni permesso premio l'egiziano divideva infatti la droga ed escogitava il modo per superare i controlli degli agenti della Polizia penitenziaria.
 
Il metodo più utilizzato era quello degli ovuli dove inseriva l'hasish per poi ingerirli. Il resto della droga invece veniva nascosto nel retto. Metodo che ha permesso all'egiziano di farla franca svariate volte.

Gli agenti della Polizia Penitenziaria, però, resosi conto che qualcosa non quadrava hanno iniziato a studiare le mosse del detenuto modello e così questa mattina sono riusciti a coglierlo con le mani nel sacco. E così per lui, R.M.M. sono scattate di nuovo le manette. La Polizia Penitenziaria lo ha messo a disposizione della Procura della Repubblica di Civitavecchia. Probabilmente la pena da scontare potrebbe aumentare.
 
http://civitavecchia.romatoday.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

5 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

6 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

7 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

8 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

9 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

10 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

3 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

4 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

5 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

6 La perquisizione straordinaria

7 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Sindacalismo e Agenti di Custodia. Un’occasione per conoscere la nostra storia (*)