Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto musulmano aggredisce poliziotto penitenziario per protestare sulla qualità del cibo

Polizia Penitenziaria - Detenuto musulmano aggredisce poliziotto penitenziario per protestare sulla qualità del cibo


Notizia del 22/07/2013 - VERCELLI
Letto (1716 volte)
 Stampa questo articolo


Detenuto musulmano aggedisce poliziotti penitenziari durante il Ramadan per protestare sulla qualità del cibo in carcere.

"Un detenuto magrebino, musulmano osservante il Ramadam, dopo aver fatto ingresso nella sezione detentiva protestando vibratamente per il vitto crudo che gli era stato confezionato dalla cucina detenuti proprio in osservanza del precetto religioso, ha scagliato un sacchetto di riso contro un agente e lo ha aggredito violentemente, mettendogli le mani al collo e colpendolo con pugni e testate". E' successo nel carcere di Vercelli e a denunciare l'episodio e' Donato Capece, segretario generale del Sappe, che riferisce che "l'assistente Capo, pur se colpito, riusciva a contenere la violenza del detenuto ed a farlo entrare in cella, evitando nuove violenze".

L'agente di Polizia Penitenziaria e' stato, quindi, portato al Pronto Soccorso. "Abbiamo gia' avuto modo di denunciare come il personale di Polizia Penitenziaria sia stato ed e' lasciato da solo a gestire all'interno delle nostre carceri moltissime situazioni di disagio sociale e di tensione, 24 ore su 24, 365 giorni all'anno - afferma Donato Capece -. Le tensioni in carcere crescono non piu' di giorno in giorno, ma di ora in ora: bisogna intervenire tempestivamente per garantire adeguata sicurezza agli Agenti e alle strutture ed impedire l'implosione del sistema". "La situazione e' ben oltre il limite della tolleranza - prosegue Capece -. Avevamo avuto modo di denunciare, proprio prima dell'inizio del Ramadam, come uno dei problemi fondamentali nella gestione delle carceri fosse determinato dai detenuti stranieri. Attualmente, dai dati derivanti dagli ingressi in carcere, oltre 10mila detenuti circa si sono dichiarati di fede islamica, quindi, praticanti e rispettosi dei precetti religiosi, a partire dal mese del Ramadan, da domani, in cui digiunano durante il giorno. L'Amministrazione deve fornire un vitto separato dagli altri detenuti".

"Sono tutte diversita' - sottolinea ancora il segretario del Sappe - che unite a quelle della lingua contribuiscono a rendere ancora piu' difficile il lavoro all'interno delle carceri, come conferma il grave episodio di Vercelli". "Il Sappe - conclude - auspica urgenti interventi dell'Amministrazione Penitenziaria per il carcere di Vercelli a cominciare dal potenziamento del Reparto di Polizia, e rinnova l'invito alle istituzioni di arrivare a definire, come sosteniamo da tempo, circuiti penitenziari differenziati in relazione alla gravita' dei reati commessi e l'espulsione dei detenuti stranieri per far scontare la pena nelle carceri dei Paesi di provenienza".

AGI

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

7 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

8 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

9 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

10 Riordino: Ispettori di Polizia Penitenziaria favoriti nella progressione di carriera?


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

3 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

4 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

5 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

6 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato