Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Detenuto musulmano aggredisce poliziotto penitenziario per protestare sulla qualità del cibo

Polizia Penitenziaria - Detenuto musulmano aggredisce poliziotto penitenziario per protestare sulla qualità del cibo


Notizia del 22/07/2013 - VERCELLI
Letto (1626 volte)
 Stampa questo articolo


Detenuto musulmano aggedisce poliziotti penitenziari durante il Ramadan per protestare sulla qualità del cibo in carcere.

"Un detenuto magrebino, musulmano osservante il Ramadam, dopo aver fatto ingresso nella sezione detentiva protestando vibratamente per il vitto crudo che gli era stato confezionato dalla cucina detenuti proprio in osservanza del precetto religioso, ha scagliato un sacchetto di riso contro un agente e lo ha aggredito violentemente, mettendogli le mani al collo e colpendolo con pugni e testate". E' successo nel carcere di Vercelli e a denunciare l'episodio e' Donato Capece, segretario generale del Sappe, che riferisce che "l'assistente Capo, pur se colpito, riusciva a contenere la violenza del detenuto ed a farlo entrare in cella, evitando nuove violenze".

L'agente di Polizia Penitenziaria e' stato, quindi, portato al Pronto Soccorso. "Abbiamo gia' avuto modo di denunciare come il personale di Polizia Penitenziaria sia stato ed e' lasciato da solo a gestire all'interno delle nostre carceri moltissime situazioni di disagio sociale e di tensione, 24 ore su 24, 365 giorni all'anno - afferma Donato Capece -. Le tensioni in carcere crescono non piu' di giorno in giorno, ma di ora in ora: bisogna intervenire tempestivamente per garantire adeguata sicurezza agli Agenti e alle strutture ed impedire l'implosione del sistema". "La situazione e' ben oltre il limite della tolleranza - prosegue Capece -. Avevamo avuto modo di denunciare, proprio prima dell'inizio del Ramadam, come uno dei problemi fondamentali nella gestione delle carceri fosse determinato dai detenuti stranieri. Attualmente, dai dati derivanti dagli ingressi in carcere, oltre 10mila detenuti circa si sono dichiarati di fede islamica, quindi, praticanti e rispettosi dei precetti religiosi, a partire dal mese del Ramadan, da domani, in cui digiunano durante il giorno. L'Amministrazione deve fornire un vitto separato dagli altri detenuti".

"Sono tutte diversita' - sottolinea ancora il segretario del Sappe - che unite a quelle della lingua contribuiscono a rendere ancora piu' difficile il lavoro all'interno delle carceri, come conferma il grave episodio di Vercelli". "Il Sappe - conclude - auspica urgenti interventi dell'Amministrazione Penitenziaria per il carcere di Vercelli a cominciare dal potenziamento del Reparto di Polizia, e rinnova l'invito alle istituzioni di arrivare a definire, come sosteniamo da tempo, circuiti penitenziari differenziati in relazione alla gravita' dei reati commessi e l'espulsione dei detenuti stranieri per far scontare la pena nelle carceri dei Paesi di provenienza".

AGI

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

3 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

4 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

5 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Cinque posti da procuratore DNA a Roma: concorrono anche Alfonso Sabella, Francesco Cascini e Calogero Piscitello


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario