Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto rientra nel carcere di Varese con la droga e la spaccia al compagno di stanza che finisce in ospedale

Polizia Penitenziaria - Detenuto rientra nel carcere di Varese con la droga e la spaccia al compagno di stanza che finisce in ospedale


Notizia del 18/07/2016 - VARESE
Letto (1877 volte)
 Stampa questo articolo


Porta cocaina in carcere, fa star male un vicino di cella e rischia di perdere i benefici della semilibertà. Tutto è accaduto fra sabato notte e domenica mattina. È costata cara a un detenuto italiano di 30 anni la serata sopra le righe a base di droga. L’uomo, che fino a due giorni fa poteva giovarsi delle uscite diurne per far rientro ai Miogni solo per dormire, ora dovrà abituarsi a trascorrere lunghe giornate dietro le sbarre della casa circondariale di via Morandi.

L’operazione è stata compiuta dal nucleo giudiziario della Polizia Penitenziaria guidata dal commissario capo Alessandro Croci, comandante in carcere. Il trentenne, abituato a rientrare solo alle 20 o alle 22 nella sezione meno severa rispetto al regime ordinario, dopo aver trascorso la giornata a casa ha pensato bene di rientrare portando con sé degli stupefacenti, con tutta probabilità cocaina, nascondendole nelle parti intime e passando così inosservato.

Le dosi sono state consumate all’interno anche da un secondo detenuto, che ha avuto un’ulteriore sfortuna: ha infatti accusato un malore e ha avuto bisogno di essere soccorso dalle guardie e condotto all’ospedale di Circolo, dove è tuttora ricoverato pur essendo fuori pericolo. Così la Polizia Penitenziaria ha fatto scattare ulteriori accertamenti: oltre alla cella, è stata perquisita anche l’abitazione del trentenne, dove sono state trovate ulteriori confezioni utilizzate per dividere le dosi.

Così è scattata la denuncia a piede libero, seguita alla decisione di mettere il detenuto in isolamento con perdita della semilibertà.

prealpina.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Si è tolto la vita impiccandosi il Poliziotto penitenziario accusato dalla figlia di averla violentata

2 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

3 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

4 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

7 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

8 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

9 Movimento cinque stelle: il decreto di riforma dell''ordinamento penitenziario serve a smantellare il 4-bis, un regalo ai detenuti pericolosi

10 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Dopo dieci anni di blocco contrattuale, un rinnovo da sfigati ... un misero caffè al giorno

5 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

6 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

7 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria

10 Il servizio di tutoring e la beneficienza all''amministrazione