Aprile 2020
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2020  
  Archivio riviste    
Detenuto scava un foro dietro lo specchio della cella e tenta la fuga: intercettato dagli Agenti

Polizia Penitenziaria - Detenuto scava un foro dietro lo specchio della cella e tenta la fuga: intercettato dagli Agenti


Notizia del 20/05/2014 - TARANTO
Letto (3377 volte)
 Stampa questo articolo


Ci aveva già provato una volta, ma anche stavolta non è riuscito nel suo intento. Un detenuto, V. P. napoletano di 50 anni, ha provato ad evadere dal carcere Jonico di Taranto. Scoperto e fermato dagli genti del corpo della Polizia Penitenziaria, l’uomo è stato ricondotto all’interno dell’istituto rieducativo. Condannato a scontare la sua pena sino al 2017, il detenuto era sottoposto a un tipo di vigilanza particolare.

Come previsto dall’art.14 bis dell’ordinamento penitenziario, il detenuto era monitorato dai baschi Azzurri proprio in ragione del suo precedente tentativo di fuga. Gli inquirenti della Polizia Penitenziaria del Distaccamento Jonico hanno scoperto un foro nella parete della cella dell’uomo, occultato dietro lo specchio del bagno. Un foro abbastanza largo da poterci passare dentro e creato attraverso la rimozione dei mattoni di tufo. Il passaggio consentiva l’accesso ad un cunicolo tecnico con tubature ed altri impianti che conduceva ad un corridoio del reparto.

A Taranto sono oltre 600 i detenuti ristretti nella struttura contro una capienza regolamentare di 350 posti letto. L’istituto avrebbe già dovuto avviare dei lavori per la costruzione di un ulteriore plesso di 200 posti e restare quindi in linea con la famosa sentenza Torreggiani. A livello regionale la Regione rasenta il 75% rispetto alla capienza tollerabile, su una forza totale di 3.600 reclusi contro i 2450 posti letto disponibili.

puglia24news.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

2 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

5 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

6 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

7 I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

8 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

9 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Lavoro di Stato

3 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

4 Dopo aver depotenziato il regime detentivo, ora si vogliono metter fuori altri detenuti

5 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

6 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

7 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Sindacalismo e Agenti di Custodia. Un’occasione per conoscere la nostra storia (*)