Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto scava un foro dietro lo specchio della cella e tenta la fuga: intercettato dagli Agenti

Polizia Penitenziaria - Detenuto scava un foro dietro lo specchio della cella e tenta la fuga: intercettato dagli Agenti


Notizia del 20/05/2014 - TARANTO
Letto (3154 volte)
 Stampa questo articolo


Ci aveva già provato una volta, ma anche stavolta non è riuscito nel suo intento. Un detenuto, V. P. napoletano di 50 anni, ha provato ad evadere dal carcere Jonico di Taranto. Scoperto e fermato dagli genti del corpo della Polizia Penitenziaria, l’uomo è stato ricondotto all’interno dell’istituto rieducativo. Condannato a scontare la sua pena sino al 2017, il detenuto era sottoposto a un tipo di vigilanza particolare.

Come previsto dall’art.14 bis dell’ordinamento penitenziario, il detenuto era monitorato dai baschi Azzurri proprio in ragione del suo precedente tentativo di fuga. Gli inquirenti della Polizia Penitenziaria del Distaccamento Jonico hanno scoperto un foro nella parete della cella dell’uomo, occultato dietro lo specchio del bagno. Un foro abbastanza largo da poterci passare dentro e creato attraverso la rimozione dei mattoni di tufo. Il passaggio consentiva l’accesso ad un cunicolo tecnico con tubature ed altri impianti che conduceva ad un corridoio del reparto.

A Taranto sono oltre 600 i detenuti ristretti nella struttura contro una capienza regolamentare di 350 posti letto. L’istituto avrebbe già dovuto avviare dei lavori per la costruzione di un ulteriore plesso di 200 posti e restare quindi in linea con la famosa sentenza Torreggiani. A livello regionale la Regione rasenta il 75% rispetto alla capienza tollerabile, su una forza totale di 3.600 reclusi contro i 2450 posti letto disponibili.

puglia24news.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

5 Vacilla il Carcere modello di Bollate, detenuto con chiavi usb e coltelli. Il Direttore minimizza

6 Braccialetti elettronici: bando di gara per il noleggio di 12 apparecchi per i detenuti ai domiciliari

7 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

8 Ivrea. Si finse morto in cella, poi sputi e insulti alla Polizia Penitenziaria.Detenuto condannato a 5 mesi

9 Funzionario PRAP Sicilia condannato a tre anni di reclusione: turbativa d''asta per i lavori nel carcere dell''Ucciardone

10 Indagini nel carcere di Padova: la redazione di Ristretti Orizzonti e le parole di Calogero Piscitello


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

4 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

5 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

6 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

7 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI

8 Qualcuno crede che Facebook sia come lo Speaker’s Corner di Hyde Park

9 L’Ordinamento Penitenziario minorile: le inerzie del legislatore