Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto si rifiuta di rientrare in cella e aggredisce agente di Polizia Penitenziaria

Notizia del 09/02/2012 - FIRENZE

Detenuto si rifiuta di rientrare in cella e aggredisce agente di Polizia Penitenziaria

letto 1707 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
"Questa mattina un agente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere fiorentino di "Sollicciano" e' stato aggredito da un detenuto extracomunitario". E' quanto afferma Pasquale Salemme segretario nazionale SAPPe, Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria.
 
"Ancora un’aggressione a danno dei poliziotti penitenziari in servizio in Toscana - prosegue - che è avvenuta nella sezione detentiva del carcere. A seguito dell'invito rivolto dall'agente al detenuto di far rientro nella propria cella, questi non solo apponeva un fermo rifiuto, ma aggrediva addirittura l’agente. Il collega è ancora in ospedale e non si conoscono ancora i postumi della violenza. E’ una aggressione annunciata, l'aggressore proprio la settimana scorsa aveva aggredito, sempre a Sollicciano, un altro agente, tanto che la Direzione del carcere ne aveva chiesto l'allontanamento ad altro istituto al Provveditorato regionale. Dopo le aggressioni di Porto Azzurro, Lucca e quella di ieri a San Gimignano riproponiamo la drammaticamente questione della sicurezza delle carceri toscane".
 
"Ancora una volta - conclude Salemme - denunciamo l'assenza di iniziative a sostegno della polizia penitenziaria e l'inerzia del Provveditore regionale che in tutti questi anni di permanenza in Toscana si è disinteressato non solo delle questioni sindacali, ma anche di quelle degli operatori penitenziari. Quella di ieri è stata un’aggressione violenta e ingiustificata, avvenuta ancora una volta di sorpresa e senza alcun motivo, che si poteva evitare se le richieste della Direzione di Sollicciano di trasferire il detenuto, fossero state ascoltate dall'Amministrazione regionale. Non e' tollerabile che il personale di polizia penitenziaria debba subire anche le aggressioni dei detenuti, i quali non rispettano le regole previste dall'ordinamento. Ancora una volta invitiamo la Direzione Generale del Personale dell'Amministrazione Penitenziaria a prendere in seria considerazione l'avvicendamento del Provveditore Regionale della Toscana, la cui politica penitenziaria, soprattutto quella sindacale, è stata del tutto fallimentare".
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Poliziotti penitenziari coinvolti nel caso Cucchi citano i Ministeri della Giustizia, Difesa e Interni: il GUP accoglie la richiesta

5 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

6 Catturato detenuto tunisino e islamico radicalizzato: era evaso da permesso premio, Poliziotto penitenziario lo riconosce in stazione

7 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

8 Lucera, in fiamme auto di un poliziotto penitenziario

9 Carceri 41-bis: visita della Commissione Antimafia nelle carceri della Sardegna per verificare Cagliari Uta e Sassari

10 Funzionario PRAP Sicilia condannato a tre anni di reclusione: turbativa d''asta per i lavori nel carcere dell''Ucciardone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

4 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

5 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

6 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

7 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

8 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

9 Il Re è nudo! Ma forse anche cieco e sordo ...

10 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI