Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Detenuto si rifiuta di rientrare in cella e aggredisce agente di Polizia Penitenziaria

Notizia del 09/02/2012 - FIRENZE

Detenuto si rifiuta di rientrare in cella e aggredisce agente di Polizia Penitenziaria

letto 1824 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
"Questa mattina un agente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere fiorentino di "Sollicciano" e' stato aggredito da un detenuto extracomunitario". E' quanto afferma Pasquale Salemme segretario nazionale SAPPe, Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria.
 
"Ancora un’aggressione a danno dei poliziotti penitenziari in servizio in Toscana - prosegue - che è avvenuta nella sezione detentiva del carcere. A seguito dell'invito rivolto dall'agente al detenuto di far rientro nella propria cella, questi non solo apponeva un fermo rifiuto, ma aggrediva addirittura l’agente. Il collega è ancora in ospedale e non si conoscono ancora i postumi della violenza. E’ una aggressione annunciata, l'aggressore proprio la settimana scorsa aveva aggredito, sempre a Sollicciano, un altro agente, tanto che la Direzione del carcere ne aveva chiesto l'allontanamento ad altro istituto al Provveditorato regionale. Dopo le aggressioni di Porto Azzurro, Lucca e quella di ieri a San Gimignano riproponiamo la drammaticamente questione della sicurezza delle carceri toscane".
 
"Ancora una volta - conclude Salemme - denunciamo l'assenza di iniziative a sostegno della polizia penitenziaria e l'inerzia del Provveditore regionale che in tutti questi anni di permanenza in Toscana si è disinteressato non solo delle questioni sindacali, ma anche di quelle degli operatori penitenziari. Quella di ieri è stata un’aggressione violenta e ingiustificata, avvenuta ancora una volta di sorpresa e senza alcun motivo, che si poteva evitare se le richieste della Direzione di Sollicciano di trasferire il detenuto, fossero state ascoltate dall'Amministrazione regionale. Non e' tollerabile che il personale di polizia penitenziaria debba subire anche le aggressioni dei detenuti, i quali non rispettano le regole previste dall'ordinamento. Ancora una volta invitiamo la Direzione Generale del Personale dell'Amministrazione Penitenziaria a prendere in seria considerazione l'avvicendamento del Provveditore Regionale della Toscana, la cui politica penitenziaria, soprattutto quella sindacale, è stata del tutto fallimentare".
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

2 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

3 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

8 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia