Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto tenta evasione da ospedale: Polizia Penitenziaria di San Cataldo lo blocca

Polizia Penitenziaria - Detenuto tenta evasione da ospedale: Polizia Penitenziaria di San Cataldo lo blocca


Notizia del 31/07/2014 - CALTANISSETTA
Letto (1995 volte)
 Stampa questo articolo


Il Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe) interviene per commentare un probabile tentativo di evasione da parte di un detenuto della Casa di reclusione di San Cataldo. L'episodio si è verificato lunedì sera al presidio ospedaliero "Sant'Elia" di Caltanissetta, dove il detenuto era stato accompagnato da due agenti del Nucleo traduzioni e piantonamenti della Casa circondariale del capoluogo per degli accertamenti.

A quanto pare, il ristretto ha cercato di darsi alla fuga, creando una situazione dall'allarme al Pronto soccorso del "Sant'Elia", ma venendo poi tempestivamente fermato dagli stessi agenti. A tal proposito, il segretario regionale del Sappe, Calogero Navarra, ha scritto una nota al Provveditore di Palermo e, per conoscenza, alla Prefettura di Caltanissetta ed alla Direzione della Casa di reclusione di San Cataldo. Il Sappe, dunque, esprime la propria "solidarietà" agli agenti perché "con alto senso del dovere ed a rischio della propria incolumità hanno evitato il peggio, in considerazione che al momento del parapiglia erano presenti comuni cittadini".

Rivolgendosi poi al provveditore, il sindacato rimarca "l'importanza della presenza presso la struttura (Casa di reclusione di San Cataldo) di una figura dirigenziale costante (direttore), in questo momento assente nell'assegnazione in pianta stabile. Emerge, necessita sottolinearlo, la sicura, pronta ed apprezzata competenza nell'assolvere a mansioni, anche oltre il limite di demarcazione previsto, da parte del funzionario comandante di reparto della Casa di reclusione di San Cataldo, il quale nell'occasione non ha fatto mancare la propria presenza e vicinanza al personale interessato, oltre che ottemperare agli adempimenti che il caso richiedeva sino a tardissima serata.

Si ribadisce che una presenza quotidiana del dirigente d'istituto agevolerebbe nel migliore dei modi la delicata funzione del commissario comandante di reparto, che molto spesso potrebbe apparire titubante nel prendere potenziali decisioni, non per voluta sottrazione volontaria dalle responsabilità, ma perché per norma la decisione finale spetta sempre e comunque al direttore dell'istituto".

La Sicilia

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Braccialetti elettronici: bando di gara per il noleggio di 12 apparecchi per i detenuti ai domiciliari

5 Vacilla il Carcere modello di Bollate, detenuto con chiavi usb e coltelli. Il Direttore minimizza

6 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

7 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

8 Ivrea. Si finse morto in cella, poi sputi e insulti alla Polizia Penitenziaria.Detenuto condannato a 5 mesi

9 Funzionario PRAP Sicilia condannato a tre anni di reclusione: turbativa d''asta per i lavori nel carcere dell''Ucciardone

10 Indagini nel carcere di Padova: la redazione di Ristretti Orizzonti e le parole di Calogero Piscitello


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

4 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

5 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

6 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

7 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI

8 Qualcuno crede che Facebook sia come lo Speaker’s Corner di Hyde Park

9 L’Ordinamento Penitenziario minorile: le inerzie del legislatore

10 Ricorso avverso la classifica annuale