Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Detenuto trascina in Tribunale l'ex Comandante di Polizia Penitenziaria del carcere di Fossombrone

Polizia Penitenziaria - Detenuto trascina in Tribunale l'ex Comandante di Polizia Penitenziaria del carcere di Fossombrone


Notizia del 08/03/2013 - PESARO E URBINO
Letto (5621 volte)
 Stampa questo articolo


Commisasrio di Polizia Penitenziaria, ex Comandante del Carcere di Fossombrone, trascinato in una storia di querele e contro-querele da un detenuto "perseguitato".

Guerra a colpi di carte bollate al tribunale di Urbino tra un detenuto e il Commissario della Casa di reclusione. Ad iniziare è stato Vincenzo Stanzione, 55 anni, originario di Napoli. Nel 2011, periodo in cui scontava la sua pena a Fossombrone, Stanzione inviò alla procura di Pesaro, a quella di Urbino, al ministro della Giustizia e ad altri rappresentanti istituzionali una serie di lettere in cui accusava il comandante e gli altri agenti in servizio di “abusi e percosse fisiche” e denunciava di essere “soggetto a rappresaglie e minacce da parte del corpo di polizia”.

Le lettere, scritte a mano dal detenuto, parlavano inoltre dell’esistenza di un “potere occulto e perverso”. La denuncia riguardava il personale del carcere, tutti gli agenti e anche il comandante Andrea Tosoni, 48 anni, di Deruta (Pg), che decise di querelare per diffamazione Vincenzo Stanzione a causa delle frasi offensive e diffamatorie per la sua persona e per le persone che, come comandante del carcere, rappresentava.

Alla querela di Tosoni seguirono altre lettere di Stanzione in cui diceva di essere vittima “di denuncia di querela ma sono io la parte lesa”.

Andrea Tosoni è stato sentito oggi come teste di fronte al giudice di pace del tribunale di Urbino ha riferito che Stazione, nell’anno e mezzo passato a Fossombrone, “ne ha combinate di tutti i colori, finendo più volte anche in tribunale”. L’ex comandante ha descritto il pregiudicato come un “soggetto molto problematico, aveva fobie, manie, era grafomane e si sentiva un perseguitato”.

Stanzione, scarcerato il 28 febbraio 2013 dalla casa circondariale di Agrigento per fine pena, non si è presentato all’udienza di conciliazione e nemmeno il suo avvocato Massimo Amoriello. Il giudice Morosi e il vice procuratore onorario hanno tuttavia rilevato un difetto di competenza perché se il reato di diffamazione - del quale è accusato Stanzione - riguarda un pubblico ufficiale, scatta l’aggravante. Il processo deve quindi svolgersi davanti al tribunale.

Corriere Adriatico

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

4 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

5 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

6 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

7 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

8 Condanna definitiva per due ex Poliziotti penitenziari: facevano pervenire lettere e cellulari ai detenuti camorristi

9 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB

10 Era considerato un detenuto modello il rapinatore ucciso a Pisa: sparò anche ai Carabinieri ad altezza uomo


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Dimissioni dei comandanti di GOM e NIC? … Cosa sta succedendo al DAP?

4 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

5 Il Dap prossimo venturo. Arriva un nuovo vice capo Dap, avvicendamento di tre Provveditori e movimenti per una cinquantina di dirigenti penitenziari con incarico superiore

6 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

7 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

8 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

9 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

10 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza