Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Di Maio (M5S): con i Poliziotti Renzi ha gettato la maschera, così si va verso il baratro

Polizia Penitenziaria - Di Maio (M5S): con i Poliziotti Renzi ha gettato la maschera, così si va verso il baratro


Notizia del 05/09/2014 - ROMA
Letto (892 volte)
 Stampa questo articolo


"Con il blocco degli stipendi il governo Renzi ha gettato la maschera, è chiaro ormai che non ha progetti e idee per questo paese. L'Italia è serva dell'Europa e il premier come i suoi predecessori è impegnato a eseguire i compiti assegnategli". Lo scrive su Facebook il vicepresidente Luigi Di Maio (M5S), che accusa il premier e il suo esecutivo di portare l'Italia "verso il baratro".  

"Se guardiamo agli ultimi provvedimenti presi in tema di blocco dei contratti e tagli di spesa sembra di tornare al 2012, al governo Monti ed al 2013 con il governo Letta. Provvedimenti fotocopia - sottolinea Di Maio - tesi a colpire le stesse fasce di persone. I dipendenti,le forze del'ordine, gli insegnanti (la commedia dell'arte del quota 96 per gli insegnanti andata in scena le scorse settimane sul decreto Pa è un oltraggio a chi insegna con sacrificio e abnegazione da oltre trent'anni)".  

"Ieri il governo ha assestato l'ennesimo colpo a tradimento ad un Paese ormai sfibrato e allo stremo - accusa il grillino - Bloccare gli stipendi dei dipendenti pubblici per un altro anno è una scelta semplice ma atroce. Io nell'ultimo anno ho girato in lungo e largo l'Italia e fuori dal protocollo e dalle manifestazioni ufficiali ho conosciuto le forze dell'ordine nella loro quotidiana battaglia per assolvere ai loro obblighi, senza mezzi ma con passione e abnegazione. Ho ascoltato il dolore di un padre di famiglia costretto a trasferirsi a 500km da casa a 50 anni per diventare caposquadra e guadagnare 100 euro in più al mese. Ho visto turni massacranti per sopperire alle carenze di organico. Ho toccato il cuore immenso di uomini e donne che 'quando c'è una chiamata si salta su e ci si va lo stesso' nonostante

il rischio perenne di perdere la vita. Tutto questo per poco più di 1400 euro al mese", prosegue Di Maio. "Un governo, come questo, sordo alle richieste minime di aiuto dei suoi cittadini, conduce l'Italia verso il baratro - va avanti il vicepresidente della Camera - Chiedo  i soloni che hanno deciso di bloccare gli stipendi per un altro anno se si sono fermati minimamente a pensare di quanto sono aumentate le tariffe autostradali dal 2010 ad oggi? Quanto è aumentato il carburante dal 2010 ad oggi? Quanto è aumentato il costo della retta di un asilo nido comunale dal 2010 ad oggi? E mi fermo qui perché l'elenco è lungo e doloroso, Tari, Tares, due punti di Iva che paga il consumatore finale".

"Eccolo il baratro dove ci stanno conducendo - accusa ancora Di Maio - Perché il blocco dei salari non ferma il paese lo manda agli inferi. E' il calcolo più semplice del mondo lo fanno milioni di capifamiglia ogni giorno. Guadagno Tot, posso spendere Tot. Il problema è che il mio potere d'acquisto diminuisce di giorno in giorno e non posso più acquistare e pagare come prima".  

"La beffa, però, è ancora più amara perché mi si potrebbe obiettare che era l'unica strada percorribile, non è così - osserva il pentastellato - e se il governo si trincera dietro queste affermazioni reputa gli italiani degli stolti. La spending review è ormai una parola inglese di largo uso che significa: 'Cari Italiani mentre penso a come eliminare gli sprechi vi tartasso. Però non temete c'è il commissario alla spending review che sta facendo un difficile e lungo lavoro'. Il Movimento 5 stelle sarà accanto alle forze dell'ordine in questa difficile situazione che stanno attraversando - assicura Di Maio - ieri ho incontrato in piazza Montecitorio alcuni rappresentati di Polizia, Guardia Forestale e Vigili del Fuoco per avviare un percorso sugli scatti stipendiali, il M5S non abbandona chi si preoccupa della nostra sicurezza".

Adnkronos

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia

8 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

9 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

10 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera