Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Dipartimento Giustizia minorile: ecco le possibili cause delle dimissioni della Romei Pasetti

Notizia del 23/03/2012 - ROMA

Dipartimento Giustizia minorile: ecco le possibili cause delle dimissioni della Romei Pasetti

letto 2490 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Il capo del Dipartimento per la Giustizia Minorile, Manuela Romei Pasetti, non spiega i motivi che l'hanno portata a presentare al guardasigilli, Paola Severino, le proprie dimissioni dopo poco piu' di un mese dalla nomina, ma nel corso di un'audizione davanti alla Commissione Giustizia della Camera, oggi, ha sollevato una serie di rilievi allo schema di decreto che dovrebbe riorganizzare il ministero di via Arenula, che la portano a ritenere, nel caso il provvedimento fosse attuato, il proprio dipartimento ''svuotato dalle sue funzio

I centri sul territorio, ha spiegato Romei Pasetti, ''non sarebbero piu' nella disponibilita' del Dipartimento, privato di risorse e personale'', mentre alcune funzioni proprie della giustizia minorile verrebbero affidate al Dap, il Dipertimento per l'amministrazione penitenziaria, e al Dog (Dipartimento per l'organizzazione della giustizia), facendo venire meno ''la specializzazione''. Il Dag ha nel proprio organico 42 mila persone, di cui 1.380 specializzati dal Dipartimento della Giustizia minorile, altre 42 mila sono nella Polizia Penitenziaria, alla dipendenze del Dap, di cui 800-850 che si occupano di minori.

''I problemi che ho sollevato sono concreti, e rimarrebbero tali chiunque fosse a Capo del Dipartimento'', ha detto Romei Pasetti, rispondendo al termine dell'audizione a una domanda sulla possibilita' che le sue dimissioni possano essere ritirate. La Commissione ha ascoltato anche Donatella Caponetti, dirigente dei centri giustizia minorile di Lazio e Campania, che ha espresso l'uguale preoccupazione che ''se attuato, il progetto di riforma porterebbe alla paralisi della Giustizia minorile'' e in sostanza alla chiusura del Dipartimento, ''il cui capo sarebbe poco piu' che il direttore di un centro studi''.

Di diversa opinione il capo del Dap, Giovanni Tamburino, e il capo del Dag, Luigi Biritteri, che - sentiti sempre oggi dalla Commissione Giustizia - hanno detto di non ritenere a rischio la specificita' della Giustizia minorile. Secondo Tamburino, la questione e' piuttosto ''l'autonomia'', ma si tratta di una scelta ''politica'', mentre ''la razionalizzazione e la riduzione della spesa dipendono dalla legge'', che ha imposto i tagli. Per il Dap - ha spiegato Tamburino ai deputati - dalla riorganizzazione del ministero non deriverebbe ''nessun tipo di problema'', perche' ''il personale viene specializzato e continuerebbe ad essere specializzato''.

ANSA

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

7 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova

10 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

6 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

7 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia

10 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria