Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Direttore del carcere di Pisa e poliziotti penitenziari aggrediti da detenuto

Polizia Penitenziaria - Direttore del carcere di Pisa e poliziotti penitenziari aggrediti da detenuto


Notizia del 07/07/2012 - PISA
Letto (2593 volte)
 Stampa questo articolo


''Mi sembra inevitabile sostenere che le nostre preoccupazioni per un sistema penitenziario ogni giorno sempre piu' vicino all'implosione trovino conferma ogni giorno di piu'. Ieri pomeriggio, nel Reparto detentivo del carcere di Pisa, il direttore del carcere e sei appartenenti alla Polizia Penitenziaria sono stati improvvisamente e proditoriamente aggrediti e colpiti a colpi di lametta da un detenuto con gravi problemi psichiatrici ed affetto da Hiv''. Lo sottolinea Donato Capece, Segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.

''Questo ennesimo episodio di violenza in carcere va stigmatizzato e condannato con forza! Al direttore ed ai colleghi della Polizia Penitenziaria di Pisa, che sono dovuti ricorre alle cure in ospedale e che dovranno ricorrere alla cure antivirali, va tutta la nostra solidarieta' ed il nostro affettuoso saluto. Ma queste continue aggressioni -continua il leader del Sappe- non sono piu' tollerabili. Ribadiamo che bisogna contrastare con fermezza queste ingiustificate violenze ai rappresentanti dello Stato in carcere e punire con pene esemplari, anche sotto il profilo disciplinare, i detenuti che la commettono per evitare sul nascere pericolosi effetti emulativi''.

"La situazione e' ben oltre il limite della tolleranza. Lo dimostra chiaramente la sistematicita' quasi quotidiana con cui avvengono episodi di tensione ed eventi critici nei penitenziari di tutta Italia. Parlo di suicidi, di aggressioni, di atti di autolesionismo. E nonostante tutto cio' -continua Capece- l'amministrazione penitenziaria guidata da Giovanni Tamburino e' del tutto incapace di gestire questi eventi drammatici, tanto che gia' da tempo abbiamo chiesto il suo avvicendamento''.Il Sappe sotto linea l'esigenza di definire ''circuiti penitenziari differenziati in relazione alla gravita' dei reati commessi, con particolare riferimento al bisogno di destinare, a soggetti di scarsa pericolosita' o che necessitano di un percorso carcerario differenziato (come i detenuti con problemi sanitari e psichiatrici), specifici circuiti di custodia attenuata anche potenziando il ricorso alle misure alternative alla detenzione per la punibilita' dei fatti che non manifestano pericolosita' sociale''.

''La situazione di tensione che si sta determinando in molti istituti penitenziari del Paese, fatta di aggressioni a personale di Polizia penitenziaria, risse e manifestazioni di protesta dei detenuti, rischia di degenerare. Credo quindi che l'esecutivo Monti, con il ministero della Giustizia, non possa perdere ulteriore tempo ma debba prevedere interventi urgenti e non piu' procrastinabili, anche avvicendando coloro che non sono in grado di contrastare questa grave situazione''.

Adnkronos

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

8 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

9 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone

10 Lanciano, poliziotti penitenziari costretti a saltare i pasti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino: perché negare l’evidenza dei benefici?